SuperMoney
02 3657 1853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
02 3657 1853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Google fa il suo ingresso nell’industria della telefonia

-

Con Project Fi Google debutta nel mondo della telefonia mobile, offrendo un servizio vantaggioso e iperfunzionale

Guarda le immagini

Google debutta nella telefonia Google debutta nella telefonia

Google irrompe nel mercato della telefonia e subito lancia la sua dettagliata e vantaggiosa offerta. La conferma arriva a breve distanza dalle prime indiscrezioni che lasciavano presagire l’arrivo di qualcosa di importante, destinato a mettere a dura prova gli equilibri esistenti. La telefonia rappresenta infatti uno dei settori più concorrenziali del mercato in cui la sopravvivenza delle compagnie è spesso legata alla capacità di lanciare offerte e promozioni vantaggiose, come ad esempio quelle per la navigazione Internet. Spesso il modo migliore per individuare la soluzione più vantaggiosa è mettere le offerte di adsl presenti sul mercato a confronto e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e disponibilità finanziarie.

Il tal senso le alternative non mancano e spesso la scelta risulta davvero complessa. In questi casi informarsi su Telecom Italia e le sue offerte, o su Vodafone Casa, o ancora su TeleTu e gli altri operatori può essere un buon metodo per essere davvero certi di fare la scelta giusta. Ma stando ai recenti sviluppi, il ventaglio di opportunità tenderà ulteriormente ad ampliarsi grazie alle offerte di Google.

Google e la sua proposta per la telefonia

La proposta di Google per la telefonia mobile si chiama Project Fi e costerà solo 20 dollari al mese a cui si aggiungono 10 dollari per ogni gigabyte di dati usato. Il pacchetto dell’offerta prevede telefonate, sms, connessione wi-fi e la copertura internazionale in 120 Paesi, con il grande vantaggio di restituire agli utenti i dati e il traffico non utilizzato. Una possibilità garantita dall’impiego di reti wi-fi da parte dell’intero sistema.

Questo significa che se un utente abbonato sceglie un piano tariffario che prevede 3 gigabyte di dati al mese, ma alla fine usa solo uno, potrà essere rimborsato. Una grande novità che di certo sarà apprezzata da molti utenti che spesso perdono il traffico dati non utilizzato. Infatti, la maggior parte delle compagnie trasferiscono i dati non usati sul mese successivo senza restituire i soldi.

Solo Nexus 6

Nella prima fase, la nuova proposta per la telefonia offerta da Google riguarderà solo i Nexus 6, i cellulari del colosso di Mountain View realizzati in collaborazione con Motorola. Molti ritengono che la scelta di rendere accessibile questa tariffa solo ad una precisa categoria di telefoni faccia parte di una precisa strategia. Un’operazione di marketing partita con il lancio del telefonino brandizzato, seguita dal lancio del software Android, a cui ora seguirà anche il servizio di copertura in collaborazione con Sprint e di T-Mobile, i due principali operatori americani.

Questa duplice alternativa permetterà a Project Fi di avvalersi del supporto delle due reti, sfruttando di volta in volta il segnale sarà più forte. Grazie alla nuova tecnologia è possibile determinare il network più veloce in base alla collocazione dell’utente, che potrà quindi connettersi automaticamente sia ad un network wi-fi gratuito, ritenuto affidabile da Google, sia ad una rete di telefonia mobile in 4G Lte.

TAG telefono adsl

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?