Trova la migliore offerta internet adsl

Come risparmiare con una connessione adsl condivisa - Video Guida

Emanuel Sitzia, esperto SuperMoney, spiega a Class TV CNBC come risparmiare con una connessione adsl condivisa.

Emanuel Sitzia parla di connessione adsl a Class Tv

Rieccoci amici, ora la rubrica “I Nostri Soldi”. Esperti di supermoney.eu, il sito di confronti che ci permette di risparmiare, aiuta anche noi con dei consigli nella nostra vita quotidiana. E’ qui con noi Emanuel Sitzia, bentrovato. Ciao Emanuel!
Buongiorno!

Con un argomento molto interessante, infatti si parla di connessioni a internet. Connessioni che è vero, c’è tanta concorrenza e quindi si sta risparmiando decisamente, però si può risparmiare ulteriormente facendone una condivisa con il resto del condominio addirittura, ci spieghi meglio in cosa consiste?
Vero, la tipica connessione domestica che noi immaginiamo è quella in cui a ognuno arriva il cavo o il telefono o la fibra in casa e si fa il suo abbonamento. È possibile però, come accade in alcuni edifici per il riscaldamento o per l’acqua sanitaria, avere un contratto di connessione adsl unico per il condominio e dividersi tra condomini il costo del contratto.

Sembra ottima come prospettiva, cioè praticamente è lo stesso principio della caldaia condominiale?
È lo stesso principio della caldaia condominiale, solo che la caldaia condominiale garantisce eque prestazioni a tutti quanti, la connessione adsl o in fibra per la sua stessa natura tecnologica può non garantire le stesse prestazioni.

Questi sono magari tra i pro e i contro, però io vorrei capire in che consiste meglio questa soluzione.. cos’è un wifi, una rete LAN?
Dipende, può essere sia wifi che cablatura in fibra ottica. Sostanzialmente si fornisce ogni appartamento, che sia wifi o fibra ottica, di una sua connessione adsl. Il contratto però con il gestore telefonico è uno solo.

Ecco, il gestore telefonico sa che è una connessione condivisa?
Assolutamente sì.

Farà pagare un po’ di più immagino...
Ci sono i contratti condominiali, esistono proprio dei contratti condominiali che vengono fatti.

Ah esistono proprio dei contratti condominiali, perché io immagino che se facessimo un contratto come da privato, la connessione sarebbe lentissima per tutti...
Assolutamente sì, ci sono dei contratti di connessione adsl che sono sia dal punto di vista contrattuale che per le caratteristiche tecnologiche fatti apposta per essere montati su dei condomini.

Assomigliano un po’ a quelli aziendali?
Sì, assomigliano a quelli aziendali.

Non dal punto di vista economico o fiscale, ma dal punto di vista del principio tecnologico sì, perché è come un' azienda che ha un contratto e cento, duecento, mille computers da collegare.
Esatto, infatti sono anche gli operatori più simili ai contratti aziendali. Vero è che i classici operatori telefonici più comuni, residenziali, hanno dei contratti di connessione adsl, ma per i contratti condominiali sono interessanti e convenienti anche altri operatori, magari non così comuni tra contratti tra privati. Sono però molto comuni nei contratti delle aziende.

Senti, materialmente i lavori per far arrivare la linea in ogni casa, chi li fa? Li fa l’azienda fornitrice  o dobbiamo chiamare noi degli operai?
Tipicamente li fa l’azienda fornitrice. C’è da dire che se il condominio è già completamente cablato perché in precedenza ognuno aveva già la sua connessione adsl, allora non c’è nessun lavoro da fare, ma c’è solo da cambiare contratto. Altrimenti sì, li fa l’azienda e può essere o una cablatura in fibra ottica, dove è disponibile la fibra ottica, o col normale cavo telefonico, oppure si può ricorrere alla così detta “iper LAN”. L’“iper LAN” non è nient’altro che una serie di ripetitori che devono vedersi tra loro, essere comunicanti e portano il wifi per tutto il condominio. Quindi non ci si connette più al wifi del router che è in casa, ma ci si connette al wifi condominiale. Quindi posso avere il mio tablet connesso col mio abbonamento a casa come quando vado a cena dal vicino e ho la stessa connessione.

Insomma sarà un nuovo motivo per litigare in condominio, credo…
Esatto.

Ti scannerai anche per quest’altro motivo, però è una soluzione molto interessante, in realtà sarebbe molto comoda come soluzione con pro e contro.
È interessante innanzitutto dal punto di vista economico. Ha dei pro e dei contro: il pro principale è sicuramente il punto di vista economico, però diciamo è meglio ci sia concordanza con tutti i condomini e si riesca a fare il contratto di connessione adsl con il maggior numero di condomini possibili, perché alla fine è unico e non varia.

Ah quindi non è detto che sia unanime?
No, se la persona non è interessata può non aderire. Non gli si comunica la password della connessione adsl via wifi o non gli si porta il cavo in casa e a quel punto non ne usufruisce e non paga, giustamente.

Questo la rende già più fattibile, se no mettere d’accordo tutti sarebbe stata un’utopia.
Assolutamente, poi chiaramente più sono, meglio è. La riduzione varia dal 25% al 50% in meno del costo dell’abbonamento annuo personale e privato. Quindi la riduzione dei costi è molto interessante. Come contro bisogna intanto far sì che l’impianto sia fatto in modo che non ci siano dei gap di livello di servizio tra un appartamento e l’altro. Se si usa l’iper LAN ad esempio, bisogna curare che non ci sia un piano più coperto perché magari è servito da quattro ripetitori e invece ci sia un altro piano che è servito da un solo ripetitore del piano di sotto e che quindi abbia una connessione adsl più scadente.

Di questo spero se ne occupi qualcun altro, però può darsi che ci sia questo contro...
Può capitare e poi bisogna stare attenti a come si sceglie l’operatore, perché tutti gli operatori diciamo forniscono dei contratti di connessione adsl condominiali. Non è detto che tutti servano la specifica zona col tipo di abbonamento richiesto, ma questo capita anche per gli abbonamenti residenziali privati. Magari si cerca Fastweb perché ha la fibra ottica e copra tutta Milano, poi si va in un paese in periferia e quella zona non è coperta.

Però hai detto che si può fare anche senza la fibra ottica, cioè con altri tipi di connessione.
Sì sì, assolutamente. Si può fare anche con una normale connessione adsl. Verrà montata una centralina condominiale che fa da router e poi tutti i cavi andranno diretti nei vari appartamenti.

Interessante come tipo di soluzione, ma è più soggetta ai guasti?
Non necessariamente è più soggetta ai guasti. Ma se un condomino utilizza internet molto e tutto il giorno, c’è un livello di banda predefinito per il condominio e per lui il costo rimane uguale, però può farsi che gli altri condomini subiscano una connessione più lenta perché questo condomino sta usando maggiormente la connessione adsl.

Quindi entriamo in un ambito molto difficile da curare, perché non puoi entrare in casa d’altri a vedere cosa stanno facendo...
Esatto, quindi conviene prendere un contratto di connessione adsl che costa di più, ma che garantisce delle soglie minime più elevate che possano coprire anche la presenza di condomini che utilizzano internet in modo più intensivo.

Problemi nella privacy possono esserci? Magari che il vicino possa entrare nel computer dell’altro...
Quelli ci sono anche in un ufficio, quando si condivide la connessione adsl. Ci sono tutti quegli strumenti informatici per prevenire e proteggerci da questi fenomeni e se vengono utilizzati non c’è nessun problema.

L’unico dubbio che mi resta è il caso di guasto. Questo tipo di cose nelle aziende succedono spesso, però nelle aziende ci sono di solito dei reparti o degli addetti del personale che sa come gestire la cosa e magari sa risolverla. Una persona a casa propria non saprebbe magari nemmeno da dove cominciare, quindi tocca magari chiamare sempre l’assistenza tecnica. La speranza è che ci si rivolga a compagnie serie che offrano una buona assistenza tecnica.
Certo, ma questo succede anche per la caldaia. Se si guasta la caldaia, non è che vado io a smontarla.

E queste compagnie ci hai detto che sono anche diverse da quelle più tradizionali.
Sì, sono le tipiche compagnie che offrono prodotti più aziendali

Ne parlate su SuperMoney?
Sì sì, ne parliamo e abbiamo anche diversi contenuti e diverse guide su queste compagnie business.

Perché magari queste compagnie non le conosciamo neanche, non sono le più pubblicizzate.
Esatto, posso parlare di Linkem, di Colt, sono diversi nomi che lato business magari sono molto famose perché forniscono le grandi imprese di connessione adsl, però il consumer non le conosce.

Insomma è un argomento davvero interessante, sì può risparmiare così tanto, fino al 50%. Quindi è sempre utile informarsi.
Poi diventa sempre un contratto di connessione adsl che va gestito a livello condominiale, con tutte le problematiche affrontate prima.

Ci si organizza con tre o quattro vicini, magari senza mettere di mezzo il condominio… Emanuel Sitzia, supermoney.eu, grazie anche quest’oggi.
Grazie a voi.