Trova le offerte internet casa più convenienti

Disdetta TIM Telecom per decesso: ecco come fare

Scopri cosa pensa la community:
Disdetta Telecom per decesso: tempi, costi e modulistica 4,00 su 5 in base a 2 valutazioni. 2 recensioni.
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Disdetta TIM per decesso: la guida di SuperMoney

Se ti stai chiedendo come effettuare la disdetta TIM per decesso sei arrivato nel posto giusto. In questa guida gli esperti di SuperMoney cercheranno di spiegarti passo dopo passo qual è la procedura da seguire affinchè la richiesta di disdetta della linea telefonica vada a buon fine.

Oltre alla classica disdetta TIM casa che è possibile effettuare se, ad esempio, hai deciso di cambiare operatore telefonico per passare a una tariffa telefonica più vantaggiosa, esistono altri motivi che potrebbero portarti a fare questa scelta. Tra questi rientra anche il diritto di recesso da Telecom per decesso dell’intestatario del contratto telefonico.

Come prima cosa inizieremo a capire come si richiede la disattivazione della linea TIM Telecom , dove è possibile trovare il modulo di disdetta per decesso e a quale indirizzo inviare la richiesta. Fatto questo, ci soffermeremo sui costi e le tempistiche di questo procedimento per poi spiegarti infine come procedere qualora tu voglia richiedere il subentro sulla medesima linea.

 

 

 

Come disdire TIM per decesso dell'intestatario

Innanzitutto, se hai bisogno di disdire il contratto TIM Telecom relativo a un intestatario deceduto, devi sapere che la procedura è piuttosto semplice. Come nel caso di una normale disdetta TIM, il primo passo è quello di scaricare dal sito ufficiale TIM il modulo per il recesso della linea telefonica.

Nello specifico potrai effettuare il download, stampare e compilare in tutte le sue parti uno dei seguenti moduli, a seconda che l’intestatario deceduto abbia richiesto un apparecchio in comodato d’uso oppure no:

  • Modulo recesso linea telefonica senza telefono a noleggio
  • Modulo recesso linea telefonica con telefono a noleggio

Una volta fatto questo, dovrai inviare il modulo di recesso con raccomandata a/r (ovvero con avviso di ricevimento) a TIM Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111, 00054 Fiumicino, Roma. In alternativa potrai richiedere la disdetta TIM per decesso dell'intestatario via PEC all'indirizzo clientiprivati@pec.telecomitalia.it oppure tramite l'Area Clienti TIM online.

Al modulo di disdetta compilato ricordati di allegare anche:

  • l’autocertificazione indicante la morte dell’intestatario
  • una copia del documento d’identità del soggetto che effettua la richiesta di disdetta
  • un recapito telefonico per eventuali comunicazioni
  • l’ultima fattura di chiusura del contatto

Torna su

 

Disdetta Telecom per decesso: costi e tempistiche

La disdetta TIM per decesso non prevede costi, a patto che siano già decorse le tempistiche (di solito 24 mesi) previste dai vincoli contrattuali.

Se al momento del decesso dell'intestatario della fornitura del servizio è ancora previsto il vincolo contrattuale, è possibile che la compagnia applichi delle spese per la disdetta TIM Telecom anticipata. Tieni inoltre presente che generalmente gli importi fatturati dopo la data del decesso non potranno essere annullati. Ragion per cui è consigliabile inviare al più presto la richiesta di disattivazione all'operatore.

Se hai eseguito correttamente la procedura di cessazione completa della linea telefonica e hai provveduto ad inviare la documentazione necessaria tramite raccomandata a/r o attraverso una delle altre modalità sopra indicati non ti resta che attendere 30 giorni affinchè il recesso del contratto TIM divenga effettivo.

Torna su

 

Subentro TIM: l'alternativa alla disdetta telefonica per decesso

Infine ti ricordiamo che in caso di morte dell’intestatario del contratto telefonico, una valida alternativa alla disdetta TIM Telecom per decesso è rappresentata dal cosiddetto subentro telefonico.

Nello specifico questo ti permette di andare a modificare l’intestazione della linea telefonica attiva nella stessa sede dove si trova l’impianto così da garantire la continuità nell’emissione delle fatture. In caso di subentro familiare richiesto da un erede a seguito della morte del titolare della linea questa operazione sarà inoltre a titolo gratuito.

Torna su

Leggi tutti i commenti


Sono riuscito a richiederla velocemente, grazie x le informazioni!!!
09-ott-2018
Il tuo voto5

Okey grazie
17-set-2018
Il tuo voto3

Confronto Offerte ADSL