Richiedi la disdetta telefonica e trova la migliore offerta internet ADSL

Guida alla disdetta telefonica

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Disdetta linea telefonica e Adsl: come fare?

Richiedere la disdetta telefonica al proprio operatore può sembrare un’operazione complicata e difficile. In realtà, disdire il tuo contratto telefonico è abbastanza semplice: devi solo seguire la giusta procedura. In questo modo, potrai recedere dal contratto senza dover pagare penali di nessun tipo.

Attenzione, però: evitare penali non significa che non ci sono dei costi. Infatti, effettuare una disdetta del contratto di telefonia fissa prevede nella maggior parte dei casi dei costi di disattivazione, a meno che tu non ti trovi in situazioni particolari. Infatti, se hai attivato l'offerta da meno di 14 giorni, se il provider non ti offre il servizio alle condizioni minime indicate sul contratto oppure se cambi operatore, allora la tua disdetta della linea telefonica e Adsl è gratuita.

In ogni caso, devi sapere che cessare la linea telefonica del tutto è sicuramente più complicato che disdire il contratto per passaggio ad altro operatore. In questo caso, infatti, sarà il nuovo provider a occuparsi di tutto e tu dovrai semplicemente firmare i nuovi documenti. Se la tua intenzione è questa, allora ti consigliamo di confrontare le migliori offerte sul mercato usando il nostro comparatore di tariffe che gratuitamente e in pochi click ti permette di scegliere e attivare quella più vantaggiosa per te.

Invece, se decidi di cessare del tutto la tua linea allora dovrai inviare la tua richiesta di disdetta del contratto telefonico tramite raccomandata A/R allegando una fotocopia di un tuo documento d’identità. Spesso, gli operatori stessi ti mettono a disposizione sul loro sito dei moduli da stampare, compilare e spedire proprio per disdire il contratto internet e telefono senza fare troppa fatica.

Diversa è, invece, la situazione se vuoi recedere dal contratto telefonico pochi giorni dopo averlo stipulato approfittando del diritto di ripensamento.

 

 

Disdetta telefonica entro 14 giorni: il diritto di ripensamento

La disdetta telefonica entro 14 giorni deve avvenire, appunto, pochi giorni dopo che hai firmato il contratto. Infatti, viene anche chiamato diritto di ripensamento e ti dà la libertà di recedere dal contratto di telefonia fissa senza costi di alcun genere e senza dover motivare la tua decisione.

Anche in questo caso dovrai inviare la richiesta di recesso tramite raccomandata A/R, formulando in maniera chiara la tua volontà di disdire il contratto e allegando una fotocopia di un tuo documento d’identità valido. Puoi eventualmente inviare la tua richiesta anche via fax o posta elettronica, purché la confermi con lettera raccomandata nelle 48 ore successive.

Alcuni operatori mettono a disposizione sul loro sito dei moduli da compilare anche in caso di diritto di ripensamento. Se così non fosse dovrai scrivere tu la raccomandata, come dicevamo, nel modo più completo e chiaro possibile.

Torna su

 

Disdetta telefonica: si pagano delle penali?

Grazie alla Legge Bersani, quando disdici il tuo contratto telefonico, l’operatore non può addebitarti delle penali. Il provvedimento è stato deciso per permettere una maggiore libertà per gli utenti e, quindi, un maggiore tasso di concorrenza all’interno del mercato telefonico, occupato da poche e potenti aziende.

Come già dicevamo, però, non pagare penali non significa non affrontare dei costi. Infatti, la legge permette agli operatori, in caso di recesso anticipato dal contratto, di addebitarti delle spese di disattivazione giustificate dai costi che sostengono.

L’unico caso in cui può capitare che ti vengano addebitate effettivamente delle penali riguarda la mancata restituzione dei dispositivi a noleggio o in comodato d’uso. Infatti, se non rispetti i tempi indicati sul contratto e ritardi a spedire il modem, il router, l’apparecchio telefonico o eventuali altri dispositivi al tuo operatore, allora potranno esserti applicate delle penali commisurate al valore dell’oggetto.

Torna su

 

Quanto costa disdire un contratto di telefonia fissa?

Come dicevamo, gli operatori possono addebitarti dei costi solo in caso di disdetta telefonica anticipata. Infatti, se scegli di avvalerti del diritto di ripensamento oppure se passi a un altro operatore, non possono esserti addebitati importi di nessun tipo, a parte le penali di cui abbiamo scritto sopra.

I costi che ti vengono richiesti per la cessazione del servizio telefonico devono essere giustificati dalle spese che gli operatori sostengono e devono essere pertinenti al recesso, come espresso anche nelle Linee guida della Direzione tutela dei consumatori dell'AGCOM. Questi costi, infatti, sono stati verificati dall’AGCOM e sono pubblicati, ai sensi della delibera n. 96/07/CONS, sui siti web degli operatori e nella pagina del sito web dell'Autorità dedicata a "Tutela dell'utenza e condizioni economiche di offerta".

I provider, però, hanno la possibilità di creare offerte promozionali che, se accettate, prevedono un periodo minimo di vigenza del contratto. In questi casi, hai comunque il diritto di recedere in qualsiasi momento dal contratto internet e telefono, ma è legittima un'eventuale richiesta economica (ad esempio la restituzione degli sconti promozionali) se recedi prima che questo periodo sia finito.

Queste informazioni sono sempre contenute nelle condizioni contrattuali delle offerte in promozione, che ti consigliamo di leggere attentamente prima di attivarne una. Qui di seguito ti riportiamo una sintesi dei costi di disdetta telefonica anticipata che abbiamo reperito sui siti web delle principali compagnie telefoniche.

Costo disdetta Telecom: minimo 35,18€ e massimo 99€

In caso di recesso anticipato da un’offerta internet e/o telefono TIM, il costo disdetta Telecom varia a seconda del tipo di tecnologia legata all’abbonamento che hai sottoscritto:

 

Prodotto

Costo disdetta

TIM Voce

35,18€

TIM ADSL

35,18€

TIM ADSL + Voce

35,18€

TIM Fibra

99€

TIM Fibra + Voce

99€

 

Inoltre, tieni presente che se hai sottoscritto un servizio TIM Telecom con vincolo di 24 mesi e recedi prima di questa scadenza, dovrai farti carico di tutte le rate rimanenti in un’unica soluzione.

Costi disdetta Vodafone Casa: 60€

Se hai intenzione di disdire il contratto con Vodafone prima della sua scadenza, il costo di disattivazione Vodafone è pari a 60, indipendentemente dalla tipologia di prodotto (ADSL, Fibra o Voce).

Qualora decidessi di richiedere la disdetta Vodafone prima di 24 mesi, tieni inoltre presente che se hai aderito all’offerta internet con il modem Vodafone Station, è previsto un contributo per il recesso anticipato di 149 euro.

Costi disdetta Infostrada: minimo 35€ e massimo 65€

Hai sottoscritto una tariffa internet e/o telefono WIND Infostrada e ha intenzione di recedere dal contratto Infostrada prima della naturale scadenza del contratto? I costi disdetta Infostrada si differenziano a seconda della finalità di recesso, ovvero se desideri effettuare il passaggio a un altro operatore, il passaggio a Telecom Italia o procedere alla cessazione del servizio Infostrada in via definitiva.

 

Costo passaggio ad altro operatore

Costo passaggio a Telecom Italia

Costo cessazione

35€

35€

65€

 

Costi disattivazione Tiscali: minimo 26,22€ e massimo 70€

I costi di disattivazione in caso di disdetta anticipata Tiscali prevedono un importo variabile a seconda della tipologia di servizio (ADSL/Fibra, Solo Voce, ADSL/Fibra + Voce), della tecnologia (001, 002, 003, 004, 005, 006, 007, 011 o 012) con la quale è servito e della finalità (passaggio ad altro operatore o cessazione):

 

Prodotto

Codice Tecnologia

Costo Migrazione

Costo cessazione

ADSL/Fibra

001, 002, 004

43,36€

70€

 

006, 007, 011, 012

26,22€

70€

Solo Voce

001, 003

33,27€

70€

 

005

26,22€

40,33€

ADSL/Fibra + Voce

001, 002, 003, 004, 005+006

43,36€

70€

 

006, 007, 011, 012

35,25€

70€

 

Per individuare il codice tecnologia di riferimento per la tua offerta, puoi consultare l’ultima pagina della bolletta, sotto la sezione “Codici di migrazione”.

Recesso contratto Fastweb: minimo 41,48€ e massimo 86,13€

In caso di recesso anticipato Fastweb, ovvero se comunichi la tua volontà di sciogliere il contratto prima della scadenza del vincolo contrattuale, la compagnia è autorizzata a richiederti il pagamento di un costo di disattivazione variabile da 41,48 € a 86,13  (IVA inclusa).

Se invece desideri richiedere la disdetta Fastweb alla scadenza del termine del contratto, l’operatore avrà diritto di ottenere il pagamento di una commissione il cui importo ti verrà comunicato in fase di perfezionamento del contratto.

 

Torna su

 

Istruzioni per la disdetta telefonica con i principali operatori

In generale, la disdetta telefonica va richiesta inviando una raccomandata A/R all’operatore e dandogli 30 giorni di tempo per attuare effettivamente la cessazione del servizio. In ogni caso, naturalmente, le procedure, i moduli e l’indirizzo a cui spedire variano da operatore a operatore. Ecco perché abbiamo deciso di scrivere delle guide che ti spieghino cosa fare passo passo per disdire il tuo contratto a seconda del tuo provider, includendo informazioni sui costi e su cosa fare nei casi più particolari. Ecco l’elenco delle guide:

Torna su

Leggi tutti i commenti