Dal 2018 i consumatori avranno la possibilità di risolvere le controversie con gli operatori di telefonia e Pay TV direttamente online tramite la piattaforma ConciliaWeb. A partire dal prossimo anno in caso di riscontro di disservizi telefonici o legati all’abbonamento Pay TV sarà quindi possibile rivolgersi al nuovo servizio dell’AGCOM di risoluzione delle controversie via web.

ConciliaWeb AGCOM: il nuovo sistema di conciliazione e risoluzione delle controversie

ConciliaWeb è il nuovo sistema di assistenza AGCOM per risolvere i disservizi telefonici, internet e Pay TV. Problemi di doppia fatturazione o di banda minima garantita sono solo alcune delle controversie che a partire dal nuovo anno sarà possibile risolvere online.

Il nuovo sistema di conciliazione e risoluzione delle controversie AGCOM si inserisce all’interno di un progetto di trasformazione digitale delle procedure dell’Autorità in materia di risoluzione delle controversie, rirmborsi e indennizzi.

Tale piattaforma informatrizzata si andrà ad affiancare alle attività dei Comitati regionali per la comunicazione (Co.Re.Com) incaricati dal 2002 di assicurare le esigenze di decentramento sul territorio di alcune delle funzioni proprie dell’AGCOM che solo nel primo semestre del 2017 hanno portato alla risoluzione di oltre 33mila controversie.

Grazie a ConciliaWeb, dal 2018 i cittadini potranno quindi accedere al sistema di risoluzione delle controversie e alle procedure di conciliazione presso i Co.Re.Com via web da qualunque device.

DA LEGGERE: Segnale WiFi debole: come potenziare la ricezione WiFi?

Misurainternet AGCOM, speed test ADSL e fibra

In materia di disservizi telefonici, ti ricordiamo che ConciliaWeb sarà affiancato da un altro servizio: lo Speed Test AGCOM, creato in seguito alla Delibera n. 244/08/CSP.

MisuraInternet mette a disposizione due software gratuiti - Nemesys e MisuraInternet Speed Test – per valutare la qualità e le performance (velocità di download, upload e ping) delle connessioni internet da postazione fissa.

Lo Speed Test dell’Autorità ti permetterà ad esempio di verificare che la tua rete sia raggiunta dalla banda minima garantita dalla tua compagnia telefonica. Qualora non lo fosse, potrai utilizzare il certificato MisuraInternet come prova di inadempienza contrattuale in modo da richiedere il ripristino degli standard minimi.