Se hai intenzione di attivare una tariffa internet casa, per poter utilizzare la connessione ADSL o fibra ottica dovrai collegare alla linea di casa il modem, ovvero quel dispositivo che serve a convertire il segnale analogico in segnale digitale.

A questo proposito, devi sapere che le principali compagnie telefoniche garantiscono ai propri clienti la possibilità di sottoscrivere le offerte internet con modem in comodato d'uso. Detto questo è possibile che tu ti stia facendo questa domanda, ovvero: il modem a noleggio è obbligatorio?

La risposta è: no, almeno per quanto riguarda la connessione internet ADSL. In materia di fibra ottica, la questione si fa invece un po' più complessa e l'obbligatorietà del modem a noleggio può dipendere da alcuni fattori.

Legge europea sul modem libero

A Gennaio 2016 l'Unione Europea ha emanato un regolamento con il quale stabilisce che le compagnie telefoniche non possono rendere il modem a noleggio obbligatorio e devono lasciare i consumatori liberi di scegliere se optare per il noleggio o acquisto del modem in autonomia.

Se fino a prima di questo provvedimento europeo l'Italia aveva recepito solo la definizione di apparecchiatura terminale (Legge DPR 198/2010), la recente normativa UE stabilisce che:

Gli utenti finali hanno il diritto di accedere a informazioni e contenuti e di diffonderli, nonché di utilizzare e fornire applicazioni e servizi, e utilizzare apparecchiature terminali di loro scelta, indipendentemente dalla sede dell'utente finale o del fornitore o dalla localizzazione, dall'origine o dalla destinazione delle informazioni, dei contenuti, delle applicazioni o del servizio, tramite il servizio di accesso a Internet.

Di conseguenza, gli operatori telefonici non possono obbligare gli utenti ad attivare il terminale in comodato d'uso e devono pertanto lasciarlo libero, qualora lo desiderasse, di acquistare il modem in autonomia presso un rivenditore esterno.

DA LEGGERE: Modem in comodato d'uso gratuito: quali offerte lo includono?

Modem libero: qual è la situazione in Italia?

Fatta chiarezza sulla regolamentazione europea sul modem libero, vediamo in che misura questa normativa è stata recepita in Italia.

Come accennato a inizio articolo, per le offerte ADSL non è mai obbligatorio sottoscrivere un contratto telefonico con modem in comodato. I clienti intenzionati ad attivare una tariffa internet ADSL potranno quindi valutare se richiedere il modem a noleggio oppure se acquistarlo in autonomia.

Per le offerte fibra ottica il modem a noleggio non è obbligatorio per le tariffe solo internet. In caso di attivazione di abbonamenti fibra + telefono o di "servizi specializzati" – così definiti dal Regolamento UE 2015/2010 – come quello VoIP, le compagnie telefoniche possono invece richiedere l'attivazione del modem in comodato d'uso. Secondo i principali operatori, tali dispositivi sarebbero infatti indispensabili alla fruizione del servizio telefonico.