Una volta sottoscritta un'offerta ADSL, potrebbe capitare di ritrovarsi con una connessione Wi-Fi limitata e non così performante come si sperava. Molto spesso potrebbe trattarsi di un problema tecnico, ad esempio legato ad una scorretta attivazione della linea fissa oppure a un modem Wi-Fi inadeguato o ancora a una sbagliata configurazione del router.

Se anche tu hai riscontrato questo problema, in questo articolo ti sveleremo qualche trucco per risolvere i problemi legati a una connessione di rete limitata.

Connessione limitata: quali possono essere le cause?

Come dicevamo, quando si attiva una linea ADSL potrebbe accadere di dover fare i conti con una connessione limitata. Ovvero con una rete avente una velocità di navigazione inferiore alla banda minima garantita dal provider oppure con segnale Wi-Fi con una copertura limitata in alcune aree della propria abitazione.

Generalmente, tutti questi disservizi di rete sono legati alla difficoltosa comunicazione tra il dispositivo d'uso (PC, tablet, smartphone Smart TV) e il modem Wi-Fi e, in alcuni casi, al mal funzionamento del router.

Nel migliore dei casi si tratta di problemi tecnici che possono essere risolti in autonomia, senza l'intervento di un tecnico specializzato. Qualora la connessione limitata perdurasse nel tempo nonostante le accortezze prese, è invece consigliabile contattare il Servizio Clienti e il Centro di Assistenza della compagnia telefonica che fornisce la connessione internet.

DA LEGGERE: Cos'è il ping dell'ADSL e perché è importante per la navigazione?

Connessione Wi-Fi limitata: consigli per risolvere il problema

Se da un momento all'altro, mentre stai navigando sul web, ti ritrovi ad avere una connessione limitata, il primo tentativo per ripristinare gli standard di velocità potrebbe essere quello di riavviare il computer. Una prima causa potrebbe essere infatti un problema di connessione temporaneo che impedisce al PC di comunicare con il server o viceversa. Un semplice riavvio del sistema operativo del tuo computer potrebbe risolvere questa complicazione.

Se una volta riavviato il dispositivo il problema persiste, il passo successivo è quello di accedere al pannello di controllo del router, generalmente disponibile all'indirizzo 192.168.0.1 oppure 192.168.1.1. Da qui potrai controllare lo stato del modem, ovvero se è in funzione e se lo scambio di pacchetti dati tra PC e router è regolare.

Qualora il disservizio non sia legato ad una mancata comunicazione tra il dispositivo d'uso e il router, è consigliabile ricorrere alla funzione di ripristino rete integrata nella maggior parte dei sistemi operativi per PC. In particolare, tale funzione di reset ha il compito di riportare le impostazioni di rete allo stato iniziale. Se anche questa operazione non sortisce il ripristino delle normali condizioni di rete, si potrà tentare di reinstallare i driver della scheda di rete.

Se infine disponi di un computer con sistema operativo Windows, potrai  tentare di rinnovare lo stack TCP/IP. Per farlo, tramite il prompt dei comandi di Windows scrivi questi comandi dando "invio" dopo ognuno di essi:

  • netsh winsock reset
  • netsh int ip reset
  • ipconfig /release
  • ipconfig /renew
  • ipconfig /flushdns

Infine, se nessuno dei precedenti comandi dovesse riuscire a ristabilire la connessione internet, ti consigliamo di contattare il Servizio Clienti del tuo operatore telefonico per richiedere l'assistenza di un tecnico, da remoto oppure in loco.