Hai sottoscritto un contratto ADSL con Vodafone ma hai intenzione di cambiare operatore telefonico? A questo proposito devi sapere che affinché la disdetta Vodafone vada a buon fine dovrai ricordarti di restituire all'operatore tutti i dispositivi concessi in comodato d'uso dalla compagnia al momento della sottoscrizione del contratto. Tra questi vi è anche la Vodafone Station Revolution che, come gli altri device, dovrà essere recapitata alla compagnia in caso di recesso dal proprio abbonamento internet. Andiamo quindi a vedere come richiedere la disdetta Vodafone Station.

Vodafone Station Revolution: che cos'è?

Se sei un cliente Vodafone e hai sottoscritto un abbonamento ADSL per la tua casa, è possibile che tu stia usufruendo della Vodafone Station Revolution, ovvero il modem Wi-Fi fornito dalla compagnia ai propri clienti da utilizzare per connettersi alla propria rete internet.

Il costo di tale dispositivo non è incluso nel canone in abbonamento dell'offerta ADSL (o Fibra Ottica) e viene concesso dall'operatore telefonico dietro pagamento di una piccola quota ogni quattro settimane per un certo numero di rinnovi.

L'acquisto della Vodafone Station non è quindi obbligatorio e in alternativa è sempre possibile acquistare in autonomia un altro modem presso un rivenditore di elettronica. Tuttavia, se hai deciso di comprare il modem Vodafone, dovrai restituirlo in caso di disdetta Vodafone. Continua a leggere questo articolo per scoprire qual è la procedura da seguire per effettuare la disdetta della Vodafone Station Revolution.

DA LEGGERE: Servizio Clienti Vodafone: numero verde e contatti utili

Disdetta Vodafone Station: come si fa?

Come dicevamo, se hai intenzione di effettuare la disdetta Vodafone, dovrai ricordarti di restituire tutti i dispositivi volti al funzionamento della tua rete internet concessi a noleggio dalla compagnia telefonica.

In particolare, dovrai ricordarti di spedire all'operatore anche la Vodafone Station Revolution (se acquistata). A questo proposito, devi sapere che la restituzione deve avvenire entro 30 giorni dalla data di comunicazione di avvenuta disdetta del contratto Vodafone.

La mancata riconsegna del dispositivo comporta l'addebito di un corrispettivo commisurato al valore commerciale dell'apparecchio, come previsto nelle condizioni generali del contratto. Sarà inoltre necessario consegnare il device all'interno della sua confezione originaria e completo di tutti gli accessori (cavi di collegamento, CD e manuali). Qualora avessi smarrito la confezione del prodotto, potrai utilizzare una scatola da imballaggio, avvolta in carta da pacchi e sigillata con nastro adesivo.

Per la spedizione, Vodafone mette a disposizione il Servizio di ritiro a domicilio che è possibile prenotare chiamando il numero 800 093 588. In alternativa potrai consegnarlo di persona presso il centro di restituzione più vicino a casa tua. La lista dei centri di restituzioni è consultabile sul sito web della compagnia.

In caso di spedizione, al momento della consegna dovrai ricordarti di allegare il Documento di Trasporto (DDT), reperibile presso i punti di restituzione e le cartolerie autorizzate. Il modulo di trasporto dovrà essere compilato in tutte le sue parti. Alla voce Mittente inserisci i tuoi dati personali (nome, cognome ed indirizzo) lasciando in bianco la sezione dedicata al Codice Cliente. Alla voce Destinatario inserisci invece il seguente indirizzo: Video Pacini p/c Vodafone, Via Oslavia 17/22 20132 Milano.

Compila poi la voce Contenuto inserendo il numero di Colli/Buste (1) e il peso (2 Kg). Infine, alla voce Tipo di Spedizione ricordati di barrare la casella Porto Assegnato e di scegliere tra "Express per spedizioni dall'Italia (Sicilia, Sardegna e Calabria escluse" e "Express Economy per spedizione da Sicilia, Sardegna e Calabria".