Se non sei soddisfatto del tuo attuale abbonamento TIM e stai pensando di sottoscrivere una nuova offerta ADSL o una nuova tariffa mobile, in questo articolo puoi trovare tutte le informazioni su procedure, costi e moduli da inviare per la disdetta TIM.

Disdetta TIM per la rete fissa

Per quanto riguarda la linea fissa, effettuare una disdetta TIM è un'operazione abbastanza semplice, ma è pur sempre molto importante tenere conto del tipo di offerta alla quale hai aderito - con eventuali prodotti a noleggio o in comodato d'uso gratuito - e le tempistiche con cui normalmente vengono prese in carico queste richieste.

Per effettuare il recesso dal contratto è sufficiente inviare l'apposita modulistica con una raccomandata a/r direttamente all'indirizzo dal quale si riceve una qualsiasi fattura da parte di TIM, con allegata una copia del documento di identità dell'intestatario del contratto. La documentazione deve essere necessariamente inviata almeno 15 giorni prima della data richiesta per la disattivazione del servizio.

Per quanto riguarda costi ed eventuali penali, dovrai comunque pagare il servizio di cui hai usufruito fino all'avvenuta comunicazione del recesso e restituire entro 30 giorni qualsiasi prodotto ricevuto in comodato o a noleggio, come telefoni o modem. Pena il pagamento di una penale.

Se recedi entro 14 giorni dalla stipulazione del contratto di telefonia la disdetta TIM è gratuita e non dovrai quindi farti carico dei cosiddetti costi di disattivazione.

Se invece invii la richiesta di disdetta dopo i 14 giorni dalla firma del contratto e prima della naturale scadenza del tuo abbonamento, dovrai farti carico di un contributo di disattivazione pari a 35,18 euro. La disdetta sarà completata in tempistiche variabili tra 1 e 30 giorni dalla registrazione della richiesta da parte di TIM.

Il modulo disdetta TIM da compilare per il recesso del contratto è scaricabile direttamente dal sito ufficiale, alla sezione Assistenza/Moduli. In questa pagina sono disponibili tutti i diversi moduli in base al tipo di richiesta. Nel caso di disdetta della linea fissa, puoi scaricare il file Modulo per recesso della linea fissa con telefono a noleggio o il Modulo per recesso della linea fissa senza telefono a noleggio, in base al tuo contratto. Se, tuttavia, la richiesta di recesso avviene per ripensamento entro 14 giorni dall'attivazione del contratto, in questo caso il modulo da scaricare è Modulo per ripensamento.

Disdetta TIM per l'ADSL

L'operazione precedentemente descritta per la linea fissa si applica in maniera praticamente identica anche per la disdetta TIM della linea ADSL. Anche in questo caso, dunque, sarà necessario inviare tramite raccomandata con ricevuta di ritorno il modulo compilato per la richiesta di recesso ed una copia del documento di identità dell'intestatario direttamente all'indirizzo dal quale si ricevono le regolari fatture da parte di Telecom Italia.

Il tutto deve essere spedito almeno con 15 giorni di anticipo rispetto alla data in cui si richiede che vengano disattivati i servizi. Inoltre, entro 30 giorni dall'avvenuta comunicazione sei tenuto a rispedire allo stesso indirizzo anche eventuali prodotti come modem e router ricevuti in precedenza a noleggio o in comodato d'uso gratuito.

Anche in questo caso, infine, le spese di disattivazione ammontano a 35,18 euro. Nel caso, tuttavia, tu sia titolare sia di un abbonamento alla linea fissa sia uno per l'adsl e intendessi disattivare entrambi i servizi contemporaneamente, le spese di disattivazione saranno comunque di 35,18 euro in totale.

Anche per quanto riguarda l'ADSL, essendo un servizio legato comunque alla rete telefonica, i moduli utili per questa tipologia di contratto sono gli stessi sorpa descritti.

DA LEGGERE: Come parlare con un operatore Telecom?

Disdetta TIM per la rete mobile

A differenza delle due situazioni precedenti, la disdetta TIM per la rete mobile comporta due diverse operazioni in base al tipo di contratto stipulato. Se sei cliente TIM con ricaricabile, puoi scaricare o compilare direttamente online il modulo di disdetta TIM, corrispondente alla voce Richiesta di cessazione ed autocertificazione di possesso linea, attraverso la quale potrai anche richiedere di essere rimborsato del credito rimanente sulla tua SIM tramite assegno o bonifico su conto corrente bancario.

Per quanto riguarda, invece, i clienti TIM mobile con abbonamento, il modulo a cui fare riferimento è Richiesta di cessazione del contratto d'Abbonamento. In entrambi i casi, in presenza di uno smartphone o altri prodotti in abbinamento previsti dal contratto, questi dovranno essere restituiti entro 30 giorni dall'avvenuta comunicazione della richiesta di recesso. Sia i clienti con ricaricabile che quelli con abbonamento possono inviare la documentazione direttamente compilando il modulo online, accedendo con il proprio username e password all'area MyTIM, o inviarli tramite raccomandata a/r al seguente indirizzo:

Telecom Italia S.p.A.
c/o Abramo Customer Care S.p.A.
Casella Postale 500
88900 - Crotone (KR)

Queste, dunque, sono le informazioni necessarie per procedere alla disattivazione dei servizi TIM tramite disdetta.