Se sei alla ricerca di un servizio e-mail efficiente da utilizzare in ufficio, oltre a dotarti di una connessione internet sottoscrivendo una tra le tante offerte ADSL, è conveniente abbonarsi ad un sistema di Posta Elettronica Certificata. In particolare, oggi vorremmo parlarti di Tiscali PEC, il servizio per la Posta Elettronica Certificata messo a disposizione dalla compagnia telefonica Tiscali. Andiamo quindi a vedere a cosa serve e quanto costa.

Tiscali PEC: ca che cosa serve?

In alcuni ambienti lavorativi, avere a disposizione un indirizzo di Posta Elettronica Certificata non è solo utile, ma è anche un obbligo. Infatti, secondo quanto espresso dalla normativa del 29 novembre 2011, tutte le società devono aver depositato il loro indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) presso il Registro delle Imprese.

Tiscali PEC è la soluzione dedicata a tutti i clienti che non hanno ancora attivato un indirizzo di Posta Elettronica Certificata. Ma perché è utile soprattutto se lavori in azienda? La Posta Elettronica Certificata è un servizio che ti permette di inviare un messaggio di posta elettronica con valore legale, al pari di una raccomandata con avviso di ricevimento. Oltre a includere la certificazione del suo contenuto se presente un certificato digitale, la Posta Elettronica Certificata rappresenta quindi un servizio di garanzia per gli utenti.

La Posta Certificata di Tiscali attesta l'identità del mittente, offrendo quindi un ulteriore livello di garanzia sul fatto che il messaggio ricevuto sia stato spedito da un mittente sicuro e certificato. Quando si invia un messaggio di Posta Elettronica Certificata, sul proprio gestore PEC arriva inoltre una ricevuta con valore legale che attesta l'esito della trasmissione verso il destinatario. Per questioni legali, ogni utente può richiedere la traccia informatica entro un periodo massimo di trenta mesi come previsto dalla normativa vigente.

Può essere utilizzata per trasmettere documenti alla Pubblica Amministrazione, per la gestione delle gare di appalto, invio di ordini, contratti, fatture, invio di circolari e direttive oppure per la convocazione di riunioni, consigli, assemblee o giunte.

Inoltre, per garantire l'estrema usabilità del servizio, la Posta Elettronica Certificata di Tiscali può essere consultata tramite l'interfaccia web del servizio oppure configurata sul proprio programma di posta elettronica.

DA LEGGERE: Telecom Italia, a confronto le nuove tariffe adls per il business

Tiscali PEC: l'offerta dell'operatore telefonico

Fatta chiarezza sulle funzioni offerte dalla Posta Certificata Tiscali, passiamo ad analizzare l'offerta vera e propria di questo operatore telefonico. Esso mette a disposizione tre diverse formule per attivare la PEC: Silver, Gold e Platinum.

È inoltre possibile attivare il servizio di ricezione di un SMS per i nuovi messaggi certificati in casella oppure l'inoltro automatico dei messaggi in entrata presso un'altra casella. Tutte e tre le soluzioni di Tiscali garantiscono un Servizio Call Center dedicato così come un Servizio Antivirus e Antispam ad alte prestazioni.

L'attivazione del servizio è gratuita ed è previsto un canone annuale di gestione a partire da 25 euro fino adun massimo di 79 euro. In particolare, il servizio base (Silver) offre 3 GB di archivio di sicurezza, quello intermedio (Gold) 6 GB mentre il servizio Platinum mette a disposizione ben 13 GB. Su tutte e tre le soluzioni è possibile operare un incremento dello spazio in riferimento all'archivio di sicurezza.