SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Qual è la differenza tra velocità di download e upload?

-

La velocità di download è sempre maggiore di quella di upload e con la fibra ottica può arrivare anche a 1.000 Mega

Guarda le immagini

Differenza tra velocità di download e upload Differenza tra velocità di download e upload

Oltre al prezzo, i principali parametri da considerare per capire se un'offerta internet è adatta alle proprie esigenze sono la velocità di download e quella di upload. Fondamentalmente si tratta delle velocità di trasferimento dati rispettivamente dalla rete al pc e dal pc alla rete. In questa guida cercheremo di approfondire meglio la differenza tra velocità di download e di upload, ma anche di capire come si misurano e quali possono essere considerati dei valori accettabili o buoni per questi due parametri.

Cos'è la velocità di download?

La velocità di download (dall'inglese "scaricare") indica il tempo impiegato per trasferire dati da un server al dispositivo in uso (pc, tablet, smartphone) attraverso la rete. È il caso di quando, ad esempio, scarichi un file o un video da internet. Più la velocità di download è alta, più la navigazione sarà fluida e rapida. Una buona velocità di download è quindi essenziale se desideri guardare video e film in streaming senza interruzioni, ma anche se ami giocare online o se hai necessità di utilizzare i servizi VoIP per effettuare videochiamate.

Cos'è la velocità di upload?

La velocità di upload (dall'inglese "caricare") misura quanto tempo impiega il trasferimento dati dal dispositivo in uso alla rete. È il caso ad esempio di quando carichi un file per allegarlo a una e-mail che stai per inviare. Più la velocità di upload è alta, più potrai caricare e inviare anche file di grosse dimensioni senza problemi.

DA LEGGERE: Come scegliere l'offerta per l'Adsl?

Come si misurano velocità di upload e download?

Entrambe le velocità possono essere espresse in Kilobit per secondo (kbps o kbit/s) o, più frequentemente, in Megabit per secondo (Mbps, Mbit/s o più semplicemente Mega). La maggior parte delle tariffe internet utilizza questa seconda misura, pubblicizzando in particolare la velocità in download, che è sempre più alta rispetto a quella di upload: l'acronimo Adsl sta a significare infatti Asymmetric Digital Subscriber Line.

Tariffe internet: che velocità di download e upload offrono?

La velocità di download riportata dai gestori nelle pubblicità rappresenta la massima ampiezza di banda raggiungibile, che però non sempre corrisponde alla realtà. Ecco perché gli operatori sono tenuti sempre a indicare anche la banda minima garantita, ovvero la velocità di download minima prevista dal contratto. Nel caso in cui, effettuando un test per misurare la velocità della tua adsl, dovessi accorgerti che questo limite non viene rispettato potrai presentare reclamo all'operatore.

Con l'Adsl tradizionale è possibile raggiungere una velocità di download massima pari a 7 o addirittura 20 Mega, anche se la reale velocità di navigazione è spesso molto inferiore e si aggira intorno ai 2 Mega. Per quanto riguarda l'upload, le principali offerte Adsl garantiscono una velocità massima pari a 1 o 3 Mega.

Con la fibra ottica è invece possibile raggiungere velocità molto maggiori. In download è possibile arrivare fino a 50 o 100 Mega, ma alcuni operatori offrono in determinate zone velocità fino a 200, 300, 500 o persino 1.000 Mega (TIM, ma solo in pochissime abitazioni raggiunte dalla fibra FTTH). Sempre con la fibra ottica è possibile avere una velocità di upload fino a 10 o 20 Mega.

TAG connessione internet

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?