SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Tablet per bambini: come scegliere quello giusto

-

Scopri i modelli in commercio e quali requisiti devono possedere questi dispositivi sempre più richiesti dai bambini

Guarda le immagini

Tablet per bambini: quale scegliere Tablet per bambini: quale scegliere

Le nuove generazioni dimostrano senza dubbio una maggiore competenza tecnologia e riescono ad utilizzare con disinvoltura pc, smartphone e tablet già dalla tenera età. Nonostante le mille polemiche nate intorno all'argomento tra che si dichiara favorevole e chi considera l'uso delle nuove tecnologie da parte dei giovanissimi un fenomeno devastante, il fenomeno è ormai esploso. Ovviamente il mercato ha captato il bisogno e non ha esitato ad proporre un'ampia gamma di tablet per bambini.

Oltre ai modelli proposti dai principali colossi del mondo tech e dei grandi marchi dell'infanzia, l'offerta si compone anche delle proposte delle compagnie di telefonia. Infatti sono davvero tante le offerte di telefonia che consentono di acquistare o ricevere in comodato d'uso un tablet semplicemente con l'attivazione di un abbonamento. Ovviamente si tratta di modelli destinati agli adulti, che possono essere utilizzati anche dai più piccoli con qualche piccola modifica.

Ma vediamo adesso quali sono i tablet per bambini proposti dal mercato e quali requisiti devono possedere per essere davvero adatti alle esigenze dei più piccoli.

Da leggere: Le migliori offerte internet per tablet con tanti giga

I tablet per bambini: le proposte del mercato

I tablet per bambini presenti al momento sul mercato comprendono diversi modelli, tutti adatti a soddisfare le esigenze dei piccoli utenti, la cui età oscilla dai 3 fino ai 10 anni. Si tratta di modelli studiati per loro, che comprendono una selezione di giochi e applicazioni adatti e in grado di stimolare le loro capacità cognitive. Tutti modelli sono realizzati con materiale a noma di legge e in grado di resistere a urti e cadute, molti modelli prevedono anche una custodia in plastica che protegge il dispositivo e garantisce una maggiore durata.

Un altro importante requisito che accomuna tutti i tablet per bambini è la funzione "Parental Control", che nega l'accesso libero alla rete e limita le funzioni del dispositivo. In questo modo i genitori possono essere sicuri che il loro bambino non acceda a contenuti impropri o comunque non adatti alla sua età. Tra le aziende che hanno realizzato tablet appositamente per i bambini rientrano i brand del mercato dell'infanzia, ovvero: Chicco, Clementoni, Lisciani e Mac Due, che propongono una vasta gamma di modelli con diverse fasce di prezzo, che raggiungono anche i 130/140 € per i modelli più avanzati per i bambini di oltre 10 anni.

Quali requisiti deve possedere un tablet per bambini?

Come dicevamo i tablet per bambini devono possedere alcuni requisiti ma è anche molto importante che non vengano usati per molto tempo e tutti i giorni. Se dunque si possiede già un tablet di fascia media, si può anche pensare di trascorrere del tempo con il proprio bambino utilizzando un tablet "per adulti", che dovrà però possedere delle specifiche caratteristiche e alcune funzioni. Vediamo quali sono le principali:

· uno schermo da 7 pollici con risoluzione HD 1280×800 pixel corning Corning Gorilla Glass multitouch o comunque una buona pellicola protettiva per lo schermo;

· almeno 1GB o meglio 2GB di RAM e 8GB o meglio 16GB di memoria interna, utile per scaricare i giochi;

· una buona custodia in silicone.

Tra le applicazioni che invece possono rendere più sicuro l'uso del tablet, anche nei rari momenti in cui non dovesse esserci un adulto, potrebbe essere utile Kids Place Parental Control. Grazie ad un pin di 4 cifre, impedisce ai bambini di comprare e/o scaricare accidentalmente applicazioni, blocca l'arrivo di chiamate, inibisce il modulo 3G/4G ma anche bluetooth e WiFi per limitare l'esposizione del bimbo alle onde elettromagnetiche, blocca l'accesso al web, consente di impostare un tempo massimo di utilizzo e molto altro ancora.

Qualunque sia il modello scelto o la soluzione adottata è importante che l'uso del tablet da parte dei bambini sia sempre limitato a poche ore al giorno (massimo due) e sia sempre supervisionata da un adulto, che dovrà giocare e interagire con il bambino.

TAG telefono adsl

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?