Ci si lamenta troppo spesso di avere un pc lento con una pessima connessione. Il segreto sta nel controllare qual è la velocità dell’ADSL che è stata pattuita in fase di firma del contratto di telefonia, ma anche e soprattutto in alcuni problemi che possono incorrere sulla propria linea. La prima soluzione per risolvere il problema del pc lento è quindi quella di mettere le tariffe di telefonia a confronto per trovare quella che proponga l’ADSL più veloce ad un prezzo vantaggioso.

Problemi di connessione rendono il pc lento

Dopo essersi informati su TeleTu e sui suoi prodotti, su quelli di Linkem, Alice, Vodafone Casa, Telecom e sugli altri operatori di telefonia, si troverà la risposta alle proprie domande. La seconda soluzione, invece, meno rapida ma che contribuisce in maniera significativa a rendere un pc lento una macchina funzionante, è quella di controllare che non ci siano problemi di connessione che diminuiscano la velocità e quindi la propria esperienza di internet. I fattori che influiscono in queste problematiche sono di tre tipi:

  • Strutturali
  • Di configurazione
  • Temporanei

Fattori strutturali

I fattori strutturali sono quelli che necessitano di un intervento tecnico sull’impianto domestico o sulle infrastrutture stesse. Per quanto riguarda l’impianto domestico, i problemi del pc lento a connettersi a internet potrebbero essere legati al danneggiamento di cavi del telefono, ossidazione o cattivo stato delle prese del telefono.

Fattori di configurazione

Se poi l’operatore selezionato per la linea domestica non dispone di un’infrastruttura in grado di fornire una velocità di trasmissione e ricezione dati adeguata, la velocità di navigazione subisce un calo di velocità. Possono influire anche la tecnologia di trasmissione della rete così come le condizioni climatiche del luogo in cui è attiva l’utenza o è presente la centrale. Uno dei fattori strutturali che non si possono modificare è legato all’assenza, in alcune zone d’Italia, di una copertura ADSL adeguata.

Non bisogna dimenticare che la configurazione corretta di software, dispositivi, impianto telefonico e modem sono fondamentali per un funzionamento ottimale. E’ importante anche la scelta del browser di navigazione (Chrome, Mozilla Firefox, Internet Explorer, Safari) e il suo aggiornamento: alcuni browser sono più lenti di altri e se non aggiornati non funzionano in maniera ottimale.

Fattori temporanei

Per quanto riguarda i fattori temporanei, il discorso è diverso. In questo caso non è l’impianto ad essere interessato da problemi che rallentano la navigazione e le prestazioni della rete, né la tecnologia utilizzata o le infrastrutture. I fattori temporanei includono il periodo di navigazione: se ci si connette a internet in una fascia oraria ad alta frequentazione, infatti, l’esperienza può essere rallentata dall’elevato traffico.

Connessione di più dispositivi

Se i dispositivi connessi alla rete in contemporanea sono più d’uno, poi, il rallentamento è plausibile: il motivo è che possono essere presenti applicazioni che operano in background e quindi comportano un consumo di dati costante. Si pensi ai software utilizzati per il download di file, ai VOIP in modalità online e via dicendo.

Infine ci sono i fattori temporanei strettamente legati ad una questione di meteorologia: se si verifica un forte temporale, oppure se la temperatura esterna è molto alta, è possibile che si verifichino problemi di connessione a internet.