Navigare in rete è una prassi molto diffusa e persino un rapporto Onu ha sancito che navigare in Internet è un diritto umano indispensabile per realizzare la libertà di espressione e di opinione. Tuttavia, l'accesso ai servizi, gli stimoli e le opportunità del web è strettamente connesso allo stato delle infrastrutture ed alle possibilità economiche degli utenti. Ad oggi sul mercato troviamo numerose proposte convenienti, sarà sufficiente mettere le offerte Adsl e telefono a confronto per iniziare a navigare senza limiti ed in modalità wireless.

Ogni consumatore ha possibilità di scegliere promozioni e tariffe proporzionate alle personali esigenze ed abitudini, confrontando Telecom Italia e le sue proposte con Vodafone, Fastweb e le altre maggiori compagnie telefoniche risulta abbastanza semplice trovare una soluzione ottimale. Proprio Telecom Italia in questi giorni ha presentato la terza edizione del rapporto "Italia Connessa – Agende Digitali Regionali" che intende fornire un'analisi sullo stato di digitalizzazione del Paese e delle singole realtà regionali.

Tra i principali obiettivi di Telecom Italia, dare alle amministrazioni locali un contributo per lo sviluppo di Piani e le Agende Digitali Regionali. Fornire alle singole realtà territoriali una fotografia dello stato dei servizi è uno strumento importante al fine di onorare i progetti nazionali ed allinearsi con gli standard europei.

Per ciascuna Regione, Telecom Italia ha indagato innovazione digitale e ICT, diffusione di dotazioni e servizi digitali presso famiglie, imprese e Pubbliche Amministrazioni, e-government, sanità, istruzione digitale e soluzioni ICT relative alle energie rinnovabili.

Nell'ambito della presentazione del rapporto, Telecom Italia ha rivelato il nome del Comune vincitore del contest "Italia Connessa 2014". E' risultato vincitore il Comune di Capannori, in provincia di Lucca. In quest'area Telecom Italia realizzerà tutte le infrastrutture ultrabroadband fisse (NGN) e mobili di ultima generazione (4G Plus) in anticipo rispetto ai piani di sviluppo previsti.