Sono cominciati ieri i TimVision Awards, il contest per aspiranti film maker firmato Telecom Italia. Le persone che desiderano partecipare dovranno inviare il loro video sul sito web dedicato, e dopo che la giuria, presieduta da Gabriele Salvatores e composta da Carlo Verdone, Paola Cortellesi, Paolo Del Brocco, Andrea Stratta, Federica Lucisano e Pif, li avrà visti e valutati, si scoprirà il vincitore. Stiamo parlando di un festival in rete, e quindi per potervi partecipare è fondamentale una connessione a internet. Se ancora non si dispone di un contratto è arrivato il momento di mettere le tariffe adsl a confronto e scegliere quella più in linea con le nostre necessità di navigazione, ma anche economiche.

E visto che non vogliamo farci mancare niente, possiamo anche informarci su Vodafone Casa, Linkem, Tele Tu, Infostrada, Alice, e su tutti gli operatori di telefonia, in modo da essere sicuri di poter fare la scelta giusta. Ma torniamo al nostro interesse principale, ovvero i TimVision Awards, che sono arrivati alla loro seconda edizione dopo il grande successo dell'anno scorso, quando hanno partecipato 300 giovani aspiranti film maker. La televisione on demand di Telecom Italia ha deciso di portare avanti questo progetto anche grazie alla collaborazione di Rai Cinema, UCI Cinemas e ArmosiA, leader nella promozione di prodotti cinematografici e nella realizzazione di campagne di comunicazione in co-marketing.

In realtà non si deve parlare solo di giovani, perché il festival è aperto agli aspiranti film maker di tutte le età, che potranno partecipare per le seguenti categorie: Commedia, Thriller/Sci-Fi, Drama, Documentario, Music Video e Rai Cinema Trailer. I candidati che sceglieranno di partecipare per la sezione Rai Cinema Trailer potranno anche provare a montare il trailer di "Non sposate le mie figlie!", un film di Philippe de Chauveron distribuito da 01 Distribution. L'opportunità del montaggio di questo trailer è un'esclusiva per l'Italia di Italian International Film.

La giuria dovrà selezionare l'opera che preferisce e il vincitore di ciascuna categoria, scegliendolo grazie ai voti del pubblico della rete. In palio Telecom Italia ha messo la possibilità di vivere un'esperienza formativa sul set di un film, mentre il vincitore della categoria Trailer potrà partecipare ad uno stage di video editing presso la società Internozero. E per concludere, il festival permetterà di seguire sul sito dedicato dei video tutorial realizzati dai protagonisti del cinema italiano.