Tra connessione internet domestica e internet mobile, siamo ormai perennemente collegati alla rete, la quale occupa il nostro tempo in un modo che spesso non possiamo controllare. In più, vista ormai la necessità di rimanere sempre collegati, trovare una connessione adsl vantaggiosa o un piano tariffario economico per smartphone è importante come una volta lo era scegliere la tariffa meno cara del telefono fisso.

Per quello che riguarda la connessione internet casalinga e l'internet mobile, il consumatore medio conosce ormai bene i trucchi per risparmiare, sa benissimo che il risparmio parte dall'attento confronto delle varie offerte di Vodafone Casa, Teletu, Telecom, ecc. In questo modo sarà molto facile spendere meno, ottenendo però la connessione internet che tanto desideriamo.

A questo punto, considerando il tempo che giornalmente passiamo connessi, quello che ci mancherà dopo aver sottoscritto un connessione internet conveniente non saranno i soldi ma il tempo. Secondo una ricerca americana infatti il tempo speso online è in generale aumentato rispetto agli anni passati, andando di pari passo con la diffusione capillare dei dispositivi per l'internet mobile.

I dati della ricerca, citata dal Wall Street Journal, sono stati raccolti nel 2013 tramite interviste online su un campione di circa 5mila adulti americani tra i 18 e i 64 anni; difficile pensare che a un anno di distanza il tempo speso online possa essere diminuito. Nel dettaglio uno statunitense passa in media sui social network è di 37 minuti al giorno.

Un tempo superiore ai minuti, 29 al giorno, utilizzati per controllare la mail. Al terzo posto troviamo invece i video: 23 minuti per curiosare tra programmi tv, film e video professionali. Un tempo che però sta diminuendo rispetto agli anni passati. Stessi minuti vengono spesi quotidianamente per le ricerche sui vari motori che conquistano così i quarto posto in classifica.

Al quinto posto, con 19 minuti in media al giorno, troviamo invece i giochi online: al contrario della visione di video online, questo dato risulta in crescita, insieme a quello dedicato ai blog e all'ascolto della radio, che si piazzano al sesto posto a parimerito con 8 minuti a giorno in media.

Ultima in classifica, con 5 minuti al giorno di media, troviamo l'informazione ufficiale, attraverso la lettura dei quotidiani online; ai magazine sul web va ancora peggio, solo 3 minuti di lettura al giorno.