Le famiglie che vogliono trovare le offerte di telefonia più convenienti possono confrontare le tariffe di Telecom, Fastweb, Vodafone e delle altre compagnie telefoniche. Capita spesso però di avere dei disservizi col proprio gestore di telefono e adsl e quindi ci si rivolge al Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) che ha il compito di avviare le pratiche di conciliazione fra cliente e aziende.

Attraverso il Corecom è possibile avere dei risarcimenti per disservizi vari o fatture sbagliate. Un dato interessante è che nel 2013 si è registrato un vero boom di richieste di conciliazione e in particolare in Emilia Romagna sono state 4.757 le domande pervenute (+2,85% rispetto al 2012). Quando volete scegliere una delle offerte di Vodafone, Telecom o Fastweb, quindi, il consiglio è di leggere attentamente il contratto e in caso di incoerenze rivolgersi al Corecom.

Nel 2013 il totale di indennizzi a cittadini e imprese è stato di 2,3 milioni di euro: "Un dato rilevante - sottolinea una nota della Regione Emilia - soprattutto se si pensa che rappresenta poco meno del 10% dell'importo totale restituito a livello nazionale in seguito alla conciliazione di controversie tra utenti e aziende fornitrici di servizi di Tlc portate a buon fine da tutti i Corecom delle Regioni italiane".

Le compagnie più soggette a pratiche di conciliazione nel 2013 sono state Vodafone (col 20,79% di richieste), Telecom (col 19,23%) e Fastweb (12,59%). I motivi principali delle domande al Corecom, oltre alle richieste di conciliazione (37,44%), sono state: malfunzionamenti e disservizi (14,17%), mancata portabilità del numero fisso (10,64%), problemi di recesso dal contratto (9,8%) e poca trasparenza (6,75%).

Il Corecom, quindi, rappresenta sempre più un punto di riferimento per i consumatori vittime di disservizi. L'obiettivo, sottolinea la Regione, "è arrivare, anche attraverso l'attività di conciliazione, a stimolare comportamenti virtuosi nel comparto delle Tlc, capaci di ridurre il contenzioso". I clienti comunque possono tutelarsi leggendo attentamente il contratto prima di firmarlo. In caso di incoerenze ci si può rivolgersi al Corecom tramite il sito internet www.assemblea.emr.it/corecom (per l'Emilia Romagna) e chiamando il numero verde 800967701.