L'offerta di Telecom Italia si arricchisce grazie all'accordo con Sky che, dal 2015, proporrà ai clienti della compagnia telefonica l'intera programmazione di sport, cinema e serie tv attraverso le reti ultrabroadband con fibra ottica, direttamente tramite un decoder My Sky HD appositamente realizzato per la visione della Tv via internet.

Avere la connessione adsl più veloce sul mercato non è comparabile con l'ultrabroadband con fibra ottica che permetterà ai clienti di Telecom, e non solo, di sfruttare connessioni a partire da 30 Mb al secondo. A una velocità minima simile sarà possibile vedere l'intera offerta di Sky, via banda larga e senza l'installazione della parabola, compresa di tutti di programmi e servizi esclusivi della prima pay tv italiana, come l'alta definizione o le funzionalità del decoder My Sky HD.

La possibilità di vedere Sky senza parabola diventerà quindi l'elemento fondamentale della strategia di sviluppo dell'ultrabroadband con fibra ottica di Telecom Italia, per cui la compagnia telefonica ha deciso di investire 9 miliardi di euro in 3 anni.

Entrambe le società avranno grandi vantaggi: l'accesso alla velocissima rete di nuova generazione permetterà a Sky di beneficiare di un'ulteriore piattaforma per distribuire i contenuti, potendo puntanre anche su quell'utenza che non può p non vuole installare la parabola.

Telecom invece arricchirà di molto la sua offerta, proponendo ai suoi clienti, che ne beneficeranno probabilmente a prezzi molto vantaggiosi, dell'intera programmazione di Sky: dalle proposte di Sky Sport, con la Formula 1, la MotoGP e il calcio in esclusiva, al cinema e alle serie tv, soprattutto grazie al nuovo canale Sky Atlantic.

I clienti di Telecom che già possiedono una connessione internet con fibra ottica hanno già un driver privilegiato per lo sviluppo dell'ultrabroadband e saranno quindi probabilmente i primi a beneficiare della partnership tra le due aziende leader dei rispettivi mercati.

Marco Patuano, Amministratore Delegato di Telecom Italia, così commenta la partnership portata a termine: «L'accordo con Sky si inserisce nell'ambito della strategia di Telecom Italia che individua nell'offerta di contenuti premium un elemento di valorizzazione delle proprie infrastrutture di rete di nuova generazione».

«Siamo fortemente convinti, infatti, - prosegue Patuano - che uno dei principali driver del nostro business sia rappresentato dallo sviluppo dei servizi innovativi, in particolare nell'entertainment per il mercato consumer. Questa partnership, che consente ai nostri clienti di accedere alla più ricca offerta pay disponibile sul mercato, ci rende particolarmente soddisfatti in quanto realizza un nuovo modello industriale per la fruizione di contenuti audiovisivi grazie alla competenza tecnologica di Telecom Italia e al know how editoriale di Sky».