Trovare la connessione adsl più conveniente è molto importante, ma ancora più utile è assicurarsi che il servizio che ci viene erogato sia effettivamente quello per cui paghiamo. Gli operatori scrivono sul contratto la velocità di connessione a cui andrà l'adsl installata e per cui paghiamo un canone mensile; quindi se la velocità non è rispettata possiamo giustamente lamentarci con il fornitore del servizio.

Se l'offerta di Fastweb, Alice adsl o Vodafone Casa prevede una certa velocità di connessione noi dobbiamo assolutamente pretendere che sia così; nel caso non sia possibile risolvere il problema è nostro diritto rescindere il contratto stipulato, senza che ci possa venire addebitato alcun costo aggiuntivo.

Ma come possiamo sapere qual è l'effettiva velocità a cui funziona la nostra connessione adsl? Esiste a questo proposito uno strumento particolarmente interessante per la misurazione della velocità della connessione: l'Agcom (L'Autorità Garante per le Comunicazioni) mette a disposizione dei consumatori uno strumento certificato assolutamente gratuito.

Il cosiddetto "Misura Internet" può essere scaricato gratuitamente dal sito www.misurainternet.it e immediatamente utilizzato dall'utente. Una volta scaricato il programma sul computer effettuare il test è abbastanza semplice, è però necessario seguire attentamente una serie di procedimenti specifici.

Per fare in modo che la misurazione sia corretta, è opportuno rispettare quindi alcune condizioni: innanzitutto il sistema deve compiere almeno un test all'ora nell'arco di 24 ore; non bisogna quindi assolutamente spegnere il pc. La sessione di misurazione può però essere interrotta, l'importante è che sia ripresa e conclusa entro un massimo di tre giorni da quando si è iniziata.

In secondo luogo è opportuno che durante la rilevazione il lavoro del programma non sia appesantito dall'uso di altri strumenti. Il "Misura Internet" deve quindi essere preferibilmente l'unico software attivo sul computer.

Il computer scelto per la misurazione deve essere collegato alla rete tramite cavo ethernet, mentre la connessione wi-fi deve essere disattivata. Infine il computer acceso e connesso alla rete dovrà essere soltanto uno. Devono essere quindi spenti sia i dispositivi IPTV (la tv via internet) sia quelli VoIP (servizi di comunicazione). Concluso il test della connessione adsl, il programma ci fornirà un pdf riassuntivo del risultato.

Esistono altri prodotti in grado di misurare la velocità di connessione, tuttavia quello di Agcom è l'unico che abbia valore legale; il risultato ottenuto è quindi l'unico che può essere impugnato come prova per certificare un eventuale disservizio.

Se confrontando i risultati con ciò che dichiara l'operatore dovessero esserci delle discrepanze, l'utente può presentare un reclamo, in seguito al quale la compagnia deve impegnarsi a ripristinare le condizioni promesse nel contratto. Se non dovesse riuscirci il consumatore potrà recedere dal contratto per giusta causa, senza pagare alcuna penale.