Connessione ad internet, che passione! Connettersi alla rete internet è una delle abitudini più amate dai consumatori odierni. La rete offe davvero tutto e rimanere senza connessione implica per molti un disagio. Grazie alle tante offerte delle compagnie telefoniche, poi, è ancora più facile risparmiare sui costi della connessione adsl ed è possibile navigare da casa in modi veloci anche a costi ridotti.

Un buon metodo per trovare la soluzione conveniente, sarebbe quello di confrontare le tariffe di Tiscali con quelle di fastweb e in generale con quelle di tutti gli operatori, per rintracciare più facilmente quella migliore che ci permetta di navigare sulle reti fisse adsl e di usufruire della rete Wi-Fi compresa ormai in tutti i pacchetti telefonici.

Il modem Wi-Fi, infatti, permette di utilizzare le onde radio per trasmettere i dati e grazie a questo sistema permette a più utenti di usufruire della stessa rete.

C'è però la possibilità che in futuro questo tipo di reti vengano sostituite da reti più potenti che utilizzando la luce, potrebbero creare una potenza di trasmissione 50 volte superiore alle attuali reti Wi-Fi: sono le cosiddette reti Li-Fi.

Queste reti sono un vero e proprio wi-fi ottico perché utilizzano lo spettro luminoso per permettere la trasmissione dei dati: sono state presentate nel 2011 da un docente dell'università di Edimburgo in comunicazioni mobili, Harald Haas, che ha spiegato come questo sistema abbia un funzionamento simile a quello del codice morse.

Alla base del contenuto informativo, infatti, ci sarebbero una serie di "zero" e di "uno" che vengono trasmessi tramite impulsi di luce.

Come tutte le nuove tecnologie, anche questa ha dei pro e dei contro: tra i vantaggi più grandi del Li-Fi, per esempio, c'è quello della disponibilità delle frequenze. Lo spettro di luce, infatti, è 10 mila volte più ampio rispetto a quello radio e molti problemi legati all'efficienza delle infrastrutture, di conseguenza, si risolverebbero.

Tra gli svantaggi, invece, l'unico limite rimane attualmente la velocità: fino ad ora le sperimentazioni sono arrivate ad un massimo di 3,5 megabit di velocità per secondo su raggio di 5 cm, producendo un risultato molto più basso rispetto ai 100 gigabit di una connessione trasmissione dati Wi-Fi.

Per essere realmente concorrenziale, infatti, la trasmissione Li-Fi dovrebbe produrre un risultato di 100 gigabit su una distanza di 20 metri.

Una speranza, però, è data da una ricerca della Marina Militare Usa che ha visto impegnati i quattro ricercatori Dylan Lu, Jimmy J. Kan, Eric E. Fullerton e Zhaowei Liu, studiare questa tecnologia: pare infatti che se si attuasse una modifica sui led utilizzati per trasmettere con metamateriali, la velocità potrebbe essere incrementata di 50 volte.