La necessità di collegarsi pervade ormai ogni momento della nostra giornata: vale se dobbiamo lavorare, studiare o divertirci, certo è che lo sfruttamento delle offerte di internet adsl più vantaggiose, scelte magari dopo attenti confronti, è all'ordine del giorno nelle nostre case. La connessione a internet è davvero un'esigenza irrinunciabile.

Le proposte degli operatori per garantire una connessione a internet veloce sono sempre più convenienti: si passa allora dai prodotti di Linkem a quelli di altri operatori, di cui è possibile avere una panoramica sufficientemente ampia se ci affidiamo al confronto delle tariffe sui portali online appositi. La scelta in quel caso sarà meno rischiosa e più veloce.

In ogni caso la mobilità ha cambiato molte cose, incidendo anche e soprattutto sui volumi di vendita dei quei device intelligenti da collegare ad internet: come rivela uno studio di Idc, il mercato degli smart connected device è cresciuto nell'ultimo trimestre del 2013, grazie soprattutto alla forza trainante dei tablet, veri e propri protagonisti del periodo di Natale 2013.

Complice anche l'avanzata tecnologica, che ha permesso a questi schermi di ridotte dimensioni di diventare dei surrogati del tradizionale personal computer, con la possibilità di agganciarvi una tastiera. A questo proposito, ecco che alle prospettive di crescita dei tablet stimate dall'Idc per una percentuale del 25,8% nel 2014, i volumi di vendita dei computer si contrarranno per il 7%, tenute su solo dal target business.

Si tratta comunque di un target che si orienterà ben presto verso il tablet, soprattutto nel nostro Paese, destinato a regalargli crescite a cifra doppia nei prossimi tre anni. Per quanto concerne invece il target consumer invece, secondo Idc questo gruppo si orienta sullo schermo "mini": forti anche gli smartphone, che hanno toccato i 4,5 milioni di prodotti venduti nel 2013, per percentuali di vendita pari al 60% di tutto il mercato smart device.

E quali sono i brand maggiormente presenti sul mercato? La forza, come era prevedibile, è tutta concentrata nelle mani della Mela di Cupertino e della coreana Samsung: per quanto riguarda i tablet, regna Samsung, seguita immediatamente da Apple. Ancora buone le performance di Mediacom, mentre una buona crescita nel 2013 l'ha registrata nel settore Lenovo.