Samsung Galaxy Note 10.1 dell'edizione 2014 è una vera innovazione. Le caratteristiche di questo phablet (o fonblet, come preferisce dire Samsung) sono diverse e molto utili, vediamole insieme.

Innanzitutto è un cellulare molto sottile rispetto al modello precedente e quindi meno ingombrante. Ma quello che lo rende innovativo è la SPEN, la penna abbinata allo schermo Wacom. Nel momento in cui viene sfilata dal supporto che la tiene al cellulare, si avvia automaticamente lo schermo con un menu. La penna ha delle ottime funzioni che rende il cellulare Samsung Galaxy Note 10.1 davvero all'avanguardia, cioè la possibilità di aprire applicazioni in una finestra oppure di ritagliare contenuti tramite "album ritagli".

Il display, più grande, ha una risoluzione 2560 per 1600 e la possibilità di lanciare più applicazioni contemporaneamente, tramite Multi Window, e di poterle trascinare e salvare in altre parti, questo grazie alla penna. Con il "Pen Window" possiamo disegnare noi stessi una finestra.

Novità, c'è inserito Sketchbook, un potente software per disegnare e colorare anche a livello professionale. I colori sono migliorati e più netti, è più preciso per disegnare e sono presenti molti pennelli. Anche Polaris Office è molto utile grazie all'utilizzo della penna per creare tabelle, disegni geometrici, utilissimo per correzioni precise. Una vera innovazione.

Unico difetto di questo Samsung Galaxy Note 10.1 è il costo un po' elevato, almeno per il momento. Si aggira infatti intorno ai 729 euro in media.

Si presenta come un interessante regalo per questo Natale o per augurare un buon 2014.