Stando a quanto confermato dall'autorevole Wall Street Journal, oggi dovrebbero essere presentati i due nuovi dispositivi di casa Apple: l'iPad5 e l'iPad mini. Per il momento le uniche indiscrezioni che si conoscono parlano di apparecchi più sottili, più leggeri e più veloci, come confermato anche dall'analista Ming-Chi Kuo.

Quest'ultimo ha rivelato che l'iPad 5 è il 20% più sottile e leggero rispetto alla passata generazione, con uno spessore di soli 7,5 mm per un totale di 500 grammi. La nuova versione dell'iPad non dovrebbe essere dotata di touch ID come l'iPhone 5S, ma avrà una fotocamera da 8 megapixel e il nuovo processore A7X, inserito anche nell'iPhone 5S.

La novità principale per il nuovo iPad Mini 2 sarà il display retina di 2048x1536 pixel, anche questo dotato di fotocamera da 8 megapixel e processore A7 a 64 bit. Mentre dal web arrivano notizie poco felici circa il display retina che potrebbe avere problemi di produzione. Infatti, se il lancio è previsto per oggi, l'uscita del prodotto verrà probabilmente spostata al 2014, proprio per la produzione dei display LCD basati su tecnologia Sharp IGZO.

Questi schermi sono costituiti da componenti come indio, gallio e ossido di zinco, che hanno vantaggi non irrilevanti rispetto ai pannelli tradizionali: primi fra tutti, la maggiore autonomia, grazie ai transistor a pellicola sottile utilizzati per garantire maggiore luminosità, e uno spessore ridotto del pannello LCD, che potrebbero rendere l'iPad 5 uno dei tablet più "cool" del momento.

Sia iPad 5 che il Mini 2 potrebbero essere dotati, così come l'iPhone 5S, del nuovo chip a 64-bit e dotati di un'autonomia pari, se no superiore, a quelli della generazione presente sul mercato.

Dalla conferenza di San Francisco ci si aspetta anche il possibile annuncio dei nuovi MacBook Pro Retina, che dovrebbero aver notevolmente migliorato le proprie prestazioni grazie ai processori Intel Haswell e una batteria dall'autonomia maggiore. La webcam sarà una iSight Full HD a 1080p per effettuare chiamate FaceTime ad alta risoluzione.