Apple presenta a San Francisco l'iPad Air (il quinto della famiglia iPad della casa di Cupertino) e il suo primo software operativo gratuito, OS X Mavericks; una doppietta che ha garantito un altro successo ad Apple.

L'iPad Air è una sintesi perfetta tra tecnologia e comfort: il nome è, infatti, dovuto allo spessore ridotto, il nuovo iPad è più sottile del 43% rispetto alla versione precedente e pesa 450 grammi, inoltre, ha un processore A7 a 64 bit, il che rende le sue prestazioni quasi equiparabili a quelle del pc. Per gli amanti italiani di Apple non resta molto da attendere: l'iPad Air sarà, infatti, presto disponibile anche nel Belpaese (dall'1 novembre 2013) e non arriverà solo, ma accompagnato dalla sua versione mini, con tanto di display Retina dotato dello stesso processore del "maggiore", l'A7, appunto.

Quanto costerà la new entry marcata Apple? Il prezzo previsto negli Stati Uniti per l'iPad Air e il suo doppio "mini" partirebbe, rispettivamente, da 499 dollari l'uno e 299 dollari l'altro, per la versione WiFi con 16 Gb di memoria, mentre quella da 32Gb verrebbe messa sul mercato a 629 dollari, (in Italia a partire da 479 euro il "big" e da 389 euro il mini).

La vera sorpresa è arrivata, però, a livello di software: il nuovo sistema operativo di Apple per pc, OS X Mavericks, che oltre ad essere disponibile fin da subito è anche gratuito. Craig Federighi, vicepresidente dell'Ingegneria Software Apple, garantisce al nuovo sistema operativo per Mac "funzioni sempre più recenti, tecnologie più evolute e sicurezza più affidabile, che diano vita a una nuova era, in cui gli aggiornamenti di sistema saranno gratuiti". Detto, fatto: il pacchetto software iWork verrebbe, infatti, offerto liberamente a tutti gli utenti Mac (ovvio l'intento di concorrenza a Microsoft).

Apple sembra sempre più inarrestabile nel suo processo di sviluppo e, oltre al nuovo iPad Air e al suo sistema operativo gratuito, OS X Mavericks, svela anche succosi dettagli sull'ultimo Mac Pro, che uscirà a dicembre negli States, a partire da 2.999 dollari, (in Italia da 3.049 euro): forma cilindrica, 70% in meno di consumo energetico rispetto all'originale Mac Pro, più veloce e linea rinnovata dei portatili, tutti dotati di Display Retina. Non si poteva chiedere altro alla casa di Cupertino ed ora non resta che il cult della "coda da Apple", per tutti coloro che non vedono l'ora di toccare con mano, dall'1 novembre, il nuovo iPad Air e scoprire tutte le novità della celebre mela.