Microsoft le sta tentando proprio tutte per cercare di vendere i propri tablet Surface. Dopo il taglio dei prezzi di Surface RT e di Surface Pro, Microsoft ha lanciato una nuova promozione che riguarda i clienti Apple che posseggono un iPad.

Microsoft, per il momento solo in America, offre una gift card da 200 dollari da utilizzare per comprare oggetti nel proprio Store a tutti coloro che faranno la permuta del loro iPad (iPad 2, 3, 4 poco importa) per acquistare il tablet Surface Pro dell'azienda di Redmond. Buono che si abbassa a 150 dollari nel caso di acquisto di Surface RT.

Probabilmente Steve Ballmer, Ceo di Microsoft e tutto il suo staff non si rendono conto che la loro strategia di marketing probabilmente sarà un flop. I possessori di iPad molto difficilmente passeranno a Surface per almeno 2 buoni motivi:

  • L'iPad è un tablet molto affidabile e dalle ottime prestazioni
  • Svendere il loro dispositivo per 200 dollari non ha senso. Lo possono rivendere privatamente incassando di più.

Vediamo la scheda tecnica del Surface Pro

  • Processore Intel Core i5 di terza generazione con Intel HD Graphics 4000
  • Sistema operativo: Windows 8 Pro a 64bit
  • Display touchscreen 10,6 pollici con risoluzione di 1920 x 1080 pixel
  • 4 GB di RAM
  • Memoria interna da 64 GB o 128 GB
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth 4.0
  • Altro: sensore ambientale, bussola elettronica, accelerometro, giroscopio
  • Dimensioni 274,5 x 173 x 13,5 mm
  • Peso: 916 grammi.

Le caratteristiche tecniche sono interessanti ma i prezzi sono alti: il Surface Pro da 64 GB costa circa 750-800 euro e la versione da 128 GB 900-950 euro. Si ha la netta sensazione che Microsoft brancoli nel buio dopo aver perso (irrimediabilmente?) terreno negli anni scorsi dove Apple, Samsung e la stessa Google hanno fatto decisivi balzi in avanti nell'innovazione tecnologica. La recente acquisizione di Nokia sembra una mossa disperata.