Nessuna novità e tutto come previsto. La presentazione del Galaxy Note 3, nuovo phablet della Samsung, si è conclusa senza nessun colpo di scena. Il colosso della tecnologia ha presentato il proprio dispositivo senza suscitare nel pubblico notevole curiosità per qualche elemento nascosto. Ecco caratteristiche ufficiali e recensione completa.

Il Galaxy Note 3 ha un display super Amoled da 5,7 pollici e con risoluzione Full HD. Samsung ha reso noto che Galaxy Note 3 sarà commercializzato in due varianti, una con connettività HSPA, l'altra con connettività LTE. La caratteristica più importante riguarda la dimensione del phablet. Il Galaxy Note 3, infatti, ha una dimensione più contenuta rispetto al suo predecessore, il Note 2, in quanto i produttori hanno voluto rendere più maneggevole il dispositivo che in passato è risultato scomodo in più occasioni. Le dimensioni del Galaxy Note 3 sono 151,2 mm di altezza, 79,2 mm di larghezza e uno spessore di 8,3 mm per un peso complessivo di 168 grammi.

Altre caratteristiche: il Galaxy Note ha 3 GB di Ram e una fotocamera da 13 megapixel che permetterà di registrare video e scattare fotografie ad altissima risoluzione. Sul dispositivo è prevista la versione 4.3 di Jelly Bean integrata con TouchWiz. Presenti sul Galaxy Note 3 anche il metodo di interazione S Pen oltre a Action Memo (app per scrivere come notes) e ScrapBook. Tutte queste funzionalità saranno raggiungibili con Air Command, menù a tendina che racchiude tutte le implementazioni del Galaxy note 3. Il design, invece, non si discosta molto dal Galaxy Note 2. Il phablet entrerà in commercio a partire dal 25 settembre, per ora ad un prezzo ignoto.