Nuove indiscrezioni trapelano in casa Samsung. Questa volta i rumors annunciano la probabile intenzione, da parte dell'azienda sudcoreana, di avviare la produzione di un nuovo dispositivo che andrebbe a coprire un'ulteriore fascia di mercato, da cui Samsung è, finora, rimasta assente. Si tratterebbe di un Padfone, un terminale nuovo e poco conosciuto simile all'Asus Padfone 2. Un Padfone è un device ibrido che integra uno smartphone e un tablet; un dispositivo sconosciuto ai più perché, finora, l'unico modello sul mercato è quello prodotto da Asus.

L'Asus Padfone 2, che l'azienda ha già lanciato in tre versioni, non ha riscosso il successo del pubblico unicamente a causa del prezzo di vendita; l'acquisto del Padfone Asus, infatti, richiede l'esborso di una cifra che si aggira intorno ai 1.000 euro. In questo senso, è probabile che la Samsung decida di posizionarsi sul mercato andando a conquistare nuove quote, prestando attenzione a non commettere gli stessi errori che hanno decretato l'insuccesso del dispositivo del rivale Asus.

Per quanto riguarda il Padfone prodotto da Asus, si tratta di un dispositivo composto da uno smartphone e da un tablet che si incastrano l'uno dentro l'altro. In definitiva, il processore che viene utilizzato è quello dello smartphone, che all'occorrenza si trasforma in un tablet. Due device, dunque, che diventano un solo terminale. Il principale punto di forza di un prodotto di questo tipo è determinato dal vantaggio di avere sempre a disposizione tutti i nostri contenuti sia sullo smartphone che sul tablet, considerato che la memoria utilizzata è sempre quella del telefono.