In vacanza senza una connessione internet, con la nuova console di casa Microsoft si potrà giocare per soli 60 minuti: da quanto si è appreso sul web e dalle diverse conferenze stampa, con Xbox One ci si potrà divertire con i videogiochi solo se si è connessi alla rete.

La decisione di tale strategia può essere davvero controproducente: c'è già chi inizia a lamentarsi dicendo che continuerà a giocare sull'attuale Xbox 360 e che, appena ne avrà l'opportunità, passerà alla concorrenza, ma c'è anche chi giustifica questa scelta come una innovazione tecnologica, anche se tale non è ancora perché tutti sappiamo che, come disse Henry Ford: "C'è un vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti" e attualmente non sono certo per tutti.

Inoltre ci sono anche quelli che pensano di poter andare in vacanza con la propria console e di poter aggirare il problema utilizzando uno smartphone per accedere ad una connessione: anche questo è vero e si può fare tranquillamente, ma il problema è che non tutti hanno una tariffazione flat internet attiva sul proprio cellulare, e poi si sa, in montagna o in campagna il segnale non è sempre dei migliori.

Quindi, come fare per giocare come in passato senza connessione nel classico single player che è così tanto rilassante e divertente? Semplicemente non si potrà con la nuova Xbox One, o meglio, si potrà ma per soli 60 minuti.

Certamente nessuno toglie che il servizio Xbox Live possa essere altrettanto divertente ed utile, anche solo per conoscere nuovi amici, ma questo è un altro discorso. Ora il problema principale è che se ci si volesse recare nella propria casa in montagna o in quella di campagna, in cui la maggior parte delle volte non è attiva una linea telefonica tradizionale, bisogna scordarsi di portare con sè la nuova Xbox One perchè sarebbe inutile, in quanto necessita obbligatoriamente di almeno una connessione wifi.