Windows cambia nuovamente veste e lo fa in maniera netta; la versione 8.1 appena resa disponibile al download per essere provata non si tratta infatti di un semplice aggiornamento, ma di una vera e propria release rivista completamente.

La Microsoft ha evidentemente risposto agli utenti ed alle esigenze emerse dai primi mesi di uso di Windows 8. La prima cosa che salta subito all'occhio è il ritorno del famoso tasto "Start" e con lui il tanto amato menu a tendina. Riunite anche tutte le app installate che ora sono accessibili in un unica schermata. Possibilità anche di gestire al meglio i famosi "quadri" o "tiles" dove sono iscritte le icone.

Le finestre di anteprima, o "snap" sono più gestibili e si ha la possibilità di spostarle e ridimensionarle.

Come ci si aspettava insieme al sistema operativo è anche arrivato Internet Explorer 11 rivisto sopratutto per l'uso dei dispositivi touch. Si è puntato molto sulle prestazioni di quello che è stato sempre un browser indietro rispetto ai diretti concorrenti come Chrome e Firefox.

Cambiato anche lo Store che ora cerca di indirizzare l'utente su applicazioni ben definite; ora alla pagina iniziale ne compaiono solo due che ovviamente vengono scelte in base alle esigenze ed abitudini dell'utente. Degna di nota è la scelta della Microsoft di integrare nel sistema operativo Windows 8.1 il supporto per la stampa in 3d; con questa mossa si cerca di rendere sempre più facile agli sviluppatori il rilascio di applicazioni dedicate ed allo stesso tempo si cerca di avvicinare l'utente alla stampa in 3d su cui si sta puntando molto.

Si è quindi cercato di migliorare un sistema operativo che con la versione 8 aveva fatto un enorme balzo verso i dispositivi touch e forse non aveva completamente convinto tutti gli altri utenti. Ma la crescita c'è e come dichiarato dai big della Microsoft le aziende stanno puntando sulle applicazioni per Windows 8 (e quindi 8.1) rilasciandone sempre di più.

Microsoft riuscirà ad impadronirsi del mercato?