Il Galaxy Note 3 lo si attende in uscita per il prossimo autunno, probabilmente per il mese di settembre. La data di uscita di questo nuovo phablet Samsung (una via di mezzo fra tablet e smartphone) potrebbe essere in coincidenza con l'evento IFA 2013 di Berlino.

Gli ultimi rumours di origine coreana che riguardano le caratteristiche tecniche del Samsung Galaxy Note 3, parlano di una grossa novità per quanto concerne la dotazione di un display diverso dal consueto Super Amoled.

Stiamo parlando di un display IPS-LCD in Full Hd prodotto da Sharp che sfrutta la tecnologia IGZO che porta il vantaggio di una luminosità più intensa e di un consumo di energia minore.

Le dimensioni dello schermo qualsiasi esso sia dovrebbero essere di 5,7 pollici, ma non è escluso il tentativo di emulare uno dei due Samsung Galaxy Mega che adotta un display da 6,3 pollici.

Il motivo dell'eventuale scelta alternativa verso un LCD Sharp, sarebbe dovuta ai tempi e/o alla quantità necessaria di unità che dovrebbe essere disponibile entro l'autunno. Queste sono le indiscrezioni proveniente dall'Asia ma potrebbe anche essere una semplice scelta tecnica, anche se quest'ultima ipotesi non viene presa molto in considerazione in quanto si paventa la presenza di due versioni del Galaxy Note 3.

Avrete capito che Samsung avrebbe intenzione per motivi pratici di realizzare una doppia versione del nuovo phablet, una che adotterà il noto Super Amoled in uso anche sul top gamma Galaxy S4, un'altra con LCD Sharp.

Ma vediamo le altre specifiche tecniche del Galaxy Note 3

Innanzitutto il Note 3 sfrutterà il sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean, migliorerà molto la funzionalità della sua S Pen, mentre la risoluzione del suo display su cui tanto si sta dibattendo come detto poc'anzi, dovrebbe essere a dir poco unica, 2322 x 4128, tutta da confermare ovviamente.

Il processore in dotazione sarà un quad-core Qualcomm Snapdragon con 3 GB di Ram e memoria interna che potrebbe arrivare a una versione da 128 GB, mentre oltreoceano il processore sarà molto probabilmente un Exynos 5 octa-core, un pò come è successo già con il Galaxy S4.

Batteria molto potente da 4.000 mAh, doppia fotocamera la cui principale da 13 megapixel e sensore BSI, stabilizzatore ottico, flash Led e autofocus, quella frontale da 3 megapixel. Qualche rumours poi non confermato dai successivi, dava possibile per il Galaxy Note 3, usufruire di una versione Android 4.3, rimaniamo dunque con il dubbio a questo proposito.