Come ormai quasi tutti sanno Google, il motore di ricerca leader in internet, ha da tempo perfezionato un particolare dispositivo "oculistico". I Google Glass sono occhiali molto speciali perché dotati della cosiddetta "realtà aumentata". Chiunque li indossi può scattare foto, guardare o girare video, e le immagini vere si fondono con le informazioni della Rete in un mix tra reale e virtuale.

Entreranno in commercio nel prossimo anno ma è già possibile ordinarli per la "modica" cifra di 1.500 dollari. Nel 2014, il prezzo dovrebbe diventare la metà circa. In Italia è arrivato l'unico paio a Bologna per consentire le prove agli addetti ai lavori.

Chi li ha testati dice di aver provato una sensazione di onnipotenza ma allo stesso tempo di isolamento. Guardare il mondo con gli occhi di Google è sensazionale e sicuramente un'esperienza innovativa, non c'erano dubbi. Un lecito dubbio sul suo utilizzo comunque rimane e rimarrà almeno nei primi tempi, ma è normale per tutte le novità.

Si parte dal comando iniziale per attivarli: "Ok, Glass!". L'esperienza davvero incredibile è "prestare" la propria vista: le persone, collegate alla tua realtà aumentata, possono vedere quello che vedi tu indossando i Google Glass. Possono parlare ed interagire con chi abbiamo davanti, anche se si trovano a chilometri di distanza. Occhio sinistro menù a tendina, occhio destro funzione search.

Con un semplice comando vocale si possono scattare fotografie o registrare dei mini-video e condividerli in pochi secondi. Un segnale luminoso indica quando la registrazione è attiva, sulla retina scorrono immagini, canzoni, file. E' solo l'inizio di una nuova era, l'era della realtà aumentata.