Per la prima volta i tablet Android hanno superato nelle vendite l'iPad della Apple. Secondo la società di analisi Idc infatti, nei primi 3 mesi del 2013 sono state vendute 49,2 milioni di tavolette digitali, delle quali 27,8 milioni consistema operativo di Google e "solo" 19,5 milioni marcate Apple. Su base annua, la crescita delle vendite dei tablet è stata del 142,4%, con un notevole aumento di richieste verso quelli con un display più piccolo, da 7 e 8 pollici.

Nonostante la Apple abbia perso il primo posto della classifica, ha superato le aspettative della Idc, che pronosticava una vendita di 18,7 milioni di iPad. Tom Mainelli, analista della Idc, spiega: "La domanda sostenuta per l'iPad Mini e spedizioni commerciali sempre più forti hanno portato a un trimestre migliore del previsto per Apple. Inoltre scegliendo il quarto trimestre del 2012 come data di lancio, sembra che Apple abbia evitato il tipico rallentamento del primo trimestre, che si verifica puntualmente a causa dei consumatori che evitano gli acquisti in gennaio e febbraio, per attendere il lancio di un nuovo prodotto in marzo".

In ambito Android il tablet più richiesto è come sempre Samsung, che nel trimestre preso in esame ha venduto 8,8 milioni di tavolette. A seguire troviamo Asus, che è in crescita soprattutto grazie alle buone performance del Nexus 7, poi troviamo Acer e Sony. Si prosegue con il Kindle Fire di Amazon, che ha perso però un posto nella classifica, mentre lo ha guadagnato la Microsoft, entrando per la prima volta nella top five. La vendita combinata del Surface Rt e del Surface Pro ha raggiunto una quota di 900 mila unità, mentre i tablet con Windows Rt o Windows 8 Pro arrivano a 1,8 milioni di unità. Non dimentichiamoci di tutte le soluzioni cinesi a basso costo, che tuttavia somigliano ben poco al sistema operativo di Google.

Con l'uscita del prossimo Nexus 11, le percentuali di Android potrebbero aumentare ancora, a meno che la Apple non ci stupisca con eclatanti novità.