Se si parla di Samsung Galaxy Note 10.1 si fa riferimento senza ombra di dubbio a un dispositivo unico nel suo genere: alle dimensioni tipiche del tablet, infatti, il Galaxy Note associa una serie di molteplici funzioni tipiche dei Pc portatili o dei più moderni smartphone in circolazione. In sostanza, un dispositivo completo per chi ha necessità di scrivere, prendere appunti, navigare su internet e persino "giocare", ritoccare le proprie foto, scaricare e ascoltare musica. Ma non solo: il Samsung Galaxy Note 10.1 consente anche di effettuare telefonate come un normalissimo smartphone.

Le dimensioni del Note 10.1 di Samsung sono di 18 cm x 26.2 cm, con uno spessore massimo inferiore agli 0.90 cm e realizzato quasi del tutto in materiale plastico. I colori disponibili per i modelli attualmente sul mercato sono il bianco e il grigio, che differiscono tra loro per quanto riguarda la cornice dello schermo e la cover posteriore. Il peso del Galaxy Note 10.1 è una delle sue caratteristiche principali: solamente 600 grammi - calcolati senza alcun tipo di cover aggiuntiva - che rendono il tablet facile da trasportare e molto maneggevole.

La S-Pen è incastonata perfettamente nella cornice metallica del tablet e si trova nella parte inferiore destra. Sempre nella cornice troviamo anche i tasti di accensione/spegnimento e regolazione del volume, un sensore IR, uno slot per scheda Micro SD, uno per la scheda SIM e un ingresso per cavo Jack da 3.5 mm. Nel lato inferiore invece troviamo un connettore di ricarica USB, utilizzabile anche come uscita TV-Out.

L'aspetto più interessante del Galaxy Note 10.1 è però sicuramente quello relativo alle caratteristiche tecniche: il processore è un Exinos 4412 quad-core da 1.4 GHz e 2GB LPDDR2 di memoria RAM, indispensabili per tutte le funzioni multitasking del tablet. La memoria interna di storage è di 16 GB, espandibile fino a 128 GB. Le due fotocamere, anteriore e posteriore, sono rispettivamente da 1.9 Megapixel - con sensore di luminosità e funzione di rilevamento occhi chiusi per lo stand-by automatico - e da 5 Megapixel, con autofocus e Flash LED. Il display è un TFT WXGA Full Touch Screen da 10.1 pollici, con una risoluzione che arriva fino a 1280 x 800. Non si tratta del migliore schermo per tablet in circolazione, ma Samsung sembra aver deciso di prediligere le prestazioni e la potenza, garantendo comunque un display buono nel suo insieme.

Per ciò che riguarda la connettività, il Galaxy Note 10.1 supporta le connessioni Bluetooth 4.0, Wi-Fi e USB 2.0. Il tablet è dotato di slot per scheda Sim, dunque è possibile il collegamento tramite reti GMS/EDGE e HDSPA+ per navigare in rete, telefonare e massaggiare, proprio come uno smartphone. La batteria inserita è da 7000 mAh, con una durata di 1500 ore in stand-by e ben 30 ore di telefonate!

Tra le tantissime funzioni del Galaxy Note 10.1 vi è la novità delle applicazioni che lavorano in multitasking: queste si "spartiscono" letteralmente lo schermo, oppure vengono aperte in versione "mini" sullo sfondo di un'app già aperta in modo da fornire funzionalità e opzioni aggiuntive.

In questo modo potremo, ad esempio, prendere appunti mentre guardiamo un video, tenere d'occhio Facebook mentre lavoriamo, avendo tutto in una piccola finestrella poco invasiva. La possibilità di associare il Galaxy Note 10.1 agli account Dropbox, Google, Facebook, Samsung, ChatOne ecc. consente dunque di ampliare ulteriormente le possibilità di questo dispositivo offrendo spazio aggiuntivo e la possibilità di condividere tutto con i nostri contatti. Le telefonate, soprattutto se si utilizzano cuffie e microfono, hanno una qualità e una stabilità paragonabili a un qualsiasi smartphone di ultima generazione. La fase di telefonata perde in qualità quando si utilizza il vivavoce, con alcuni disturbi della linea che in effetti risultano fastidiosi, ma nel complesso il Samsung Galaxy Note 10.1 rappresenta il perfetto "Phablet", ovvero l'unione riuscita tra tablet e smartphone.