Un tablet pieghevole, resistente all'acqua e che venga alimentato da piccole celle solari. Il futuro della tecnologia è più vicino di quanto noi tutti possiamo pensare e Earl sarà presto fra noi. Earl è un dispositivo con sistema operativo Android che avrà la peculiarità di essere alimentato con il sole. In questo modo il tablet potrà essere trasportato facilmente in qualunque luogo e, soprattutto, grazie alle sue particolari caratteristiche non sarà danneggiato da acqua o altre intemperie.

Earl ha uno schermo da 6 pollici e un processore Dual-Core con frequenza a un ghz e un giga di RAM. Oltre a queste caratteristiche tecniche il dispositivo è flessibile, possiede connettività wi-fi e bluetooth e una batteria con 20 ore totali di autonomia. Quello che più attrae il cliente è però la cella USB sul retro del dispositivo, la vera novità del tablet. Earl potrà essere ritrovato all'interno della vegetazione più fitta grazie ad un sistema di rintracciabilità molto potente. Earl inoltre funziona come torcia, walkie-talkie e radiolina d'emergenza. L'ideale per persone che intendono fare escursioni senza abbandonare la tecnologia salvavita.

Questo intrigante tablet ha un progetto di base molto solido ma, al momento, ha lacune dal punto di vista dei finanziamenti. La ditta produttrice vuole raccogliere almeno 250.000 dollari in un anno per poter così lanciare sul mercato lo strumento all'intrigante prezzo di 259 dollari. Earl verrebbe messo in vendita a partire dal mese di agosto ma, al momento, senza il denaro il progetto resta fermo in cantiere.