Per la Apple si intravedono nuove sfide, ma questa volta la concorrente non è Samsung, bensì Acer. Pochi giorni fa, a New York, la casa di Taiwan ha presentato al mondo i suoi nuovi e clamorosi tablet: Iconia A1, Aspire R7 e Aspire P3.

Il tablet A1 ha un processore quad-core a 1,2 GHz, 8 Gbyte di memoria interna(espandibile via microsd), due fotocamere da 0.3 a 5.0 megapixel e un'uscita Hdmi. Presenta la versione 4.2 Jelly Bean del sistema operativo mobile di Google e sua caratteristica principale, il display a tecnologia Ips da 7,9 pollici in formato 4:3 per facilitare la lettura dei contenuti; è costruito in plastica con un peso di 460 grammi e uno spessore di 10,5 millimetri. Giungerà in Europa nel corso del mese e avrà un costo pari a 169 euro per il modello solo Wi-Fi e 219 euro per il modello 3G.

L'Aspire R7 è invece una sorta di Notebook, con pannello da 15,6 pollici full Hd da 1920 x 1080 pixel di risoluzione; l'innovazione principale sta nella rotazione su se stesso di 180 gradi che lo trasforma in un tablet di grandi dimensioni. Hard-Disk da 1 Terabyte, uscita hdmi, connettività Wi-Fi e Bluetooth. A livello di interfaccia vi è la possibilità di selezionare e copiare aree dello stesso schermo da incollare direttamente nelle applicazioni di Office. La versione base sarà in commercio a 999 euro.

Il modello P3 è anch'esso convertibile in tavoletta, ma di dimensioni ridotte; infatti abbiamo uno schermo da 11,6 pollici collegato alla tastiera attraverso un sistema di scorrimento. Windows 8 è il sistema operativo, Cpu Intel Core i3 e i5. Peso di 1,4 chilogrammi e spessore inferiore ai 20 millimetri. Ciò che rende davvero esclusivo questo "ultrabook" sono le virtù multimediali: la tecnologia audio Dolby Home Theater e la fotocamera da 5.0 megapixel capace di registrare video in formato 720p. L'Aspire P3 sarà in vendita, prossimamente anche in Italia, al prezzo di 599 euro.

Questi tre nuovi prodotti potrebbero essere accompagnati in futuro da un nuovo e originale tablet da dimensioni compatte, con sistema operativo Windows 8 e costo bassissimo.

Probabilmente la vera sfida è proprio racchiusa nei prezzi assolutamente convenienti di questi nuovi supporti firmati Acer, tecnologie che possono essere alla portata di tutti a differenza dei prodotti della "Mela" statunitense. Tuttavia un avversario veramente capace di sovrastare la Apple non si è ancora visto; i veri appassionati continueranno ad essere fedeli all'azienda di Jobs che fin'ora è stata l'unica a presentare tecnologie all'avanguardia, in continua crescita e innovazione.