La supremazia della Apple, tra le aziende che si occupano di informatica, è oramai una certezza. Lasciare però che il colosso statunitense occupi, senza paura alcuna, il trono del primato in tutti gli ambiti, anche quello più recente dei tablet, non va giù a molti concorrenti, che si adoperano costantemente per produrre e mettere in commercio prodotti che possano essere davvero concorrenziali, rispetto a quelli dell'avversario più temibile.

La Acer, compagnia di Taiwan quarta produttrice mondiale di Pc, presenta tre prodotti che, a quanto pare, potrebbero essere un'evoluzione del "Touch".

Come apprendiamo da un articolo de Il Sole 24 ore, il presidente Acer ha dichiarato, nel corso del lancio a New York, che i nuovi prodotti saranno rivoluzionari e completamente diversi da quelli dei loro concorrenti, questi capolavori tecnologici che, continua, "saranno capaci di annullare le barriere fra persone e tecnologie".

La Touch technology è stata adottata e plasmata da molte aziende, prima di tutte la Apple, che con le sue innovazioni ha conquistato un'ampia fetta di mercato che a quanto pare, però, negli ultimi tempi non è più intoccabile. iPhone e iPad rimangono gli oggetti tecnologici più desiderati, ma i costi, per molti proibitivi, aprono la porta a chi saprà dare buone alternative.

Proprio sui costi, oltre che sulla qualità, la Acer ha deciso di improntare la sua riemersione nel mercato dell'informatica.

La Società di Taipei, negli ultimi anni, ha subito una crisi importante, probabilmente imputabile al calo di vendite e quindi di domanda, che ha fatto retrocedere di ben due posti, nella classifica dei produttori di prodotti informatici, la casa taiwanese. La rivalutazione parte dall'innovazione, e queste sono, principalmente, le basi con le quali la Acer conta di ristabilirsi. Il ridotto costo del mini tablet Acer Iconia A1 è una delle prime novità che sono in evidenza, infatti, il prezzo del successore del netbook, si aggira intorno ai 170 dollari.

Un'altra novità è il dualismo del pc Aspire R7, che con la possibilità del doppio uso di tastiera/ touchscreen, e lo schermo mobile, promette di diventare un oggetto imperdibile.

L'ultima new entry di casa Acer è L'Aspire P3, un ultrabook a basso costo, con tecnologia touchscreen di Windows 8 Microsoft.

La reazione della Acer, quindi appare correttamente improntata sul triplice rapporto innovazione-qualità-prezzo; l'azienda ha colto l'occasione di far sentire la sua voce, in questo momento di profonda crisi planetaria; intanto siamo in attesa di testare la veridicità delle affermazioni, con un confronto reale tra i vari prodotti.