Windows 8 è la nuova versione del sistema operativo di Windows sviluppato dalla Microsoft: scopriamo come si è evoluto il design. Nasce dalle spoglie di Windows 7 che ne ripercorre il desktop in maniera quasi identica.

Windows 8, diversamente dagli altri sistemi operativi, non nasce subito per il computer ma inizia la sua carriera con la telefonia e con i tablete i vari Windows phone. La versione al pubblico è stata distribuita il 26 ottobre 2012 ed è venduto di default a tutti i notebook freschi di fabbrica.

Vediamo di approfondire l'interfaccia. Windows 8 introduce un'interfaccia utente nel linguaggio di design Microsoft ampiamente riprogettata e ottimizzata sia per i touchscreen sia con mouse e tastiere. Il menù start è cambiato con una nuova schermata tipica dei Windows Phone, che presenta principalmente una griglia scorrevole di riquadri, oltre al nome e all'immagine dell'utente nell'angolo alto a destra.

È la prima schermata, dopo la schermata di autenticazione, mostrata all'avvio del sistema, e rimane accessibile attraverso l'angolo in basso a sinistra dello schermo, con un clic sul pulsante di accesso rapido Start, oppure con la pressione del tasto Windows sulla tastiera. La password è obbligatoria e può essere solo reimpostata.

L'utente può passare al desktop tradizionale facendo clic sul riquadro apposito, come Esplora file. I riquadri animati assomigliano caselle animate che, oltre a eseguire un'applicazione con un clic o un tocco, spesso visualizzano al loro interno dati aggiornati in tempo reale, senza dover necessariamente avviare l'applicazione: per esempio, il riquadro News visualizza senza l'input dell'utente informazioni relative alle notizie aggiornate da Msn.

L'utente può disporre a piacere i riquadri, e può ridimensionarne la maggior parte dalla barra delle opzioni che compare facendo clic destro su un riquadro, o toccando il riquadro e trascinandola leggermente. L'interfaccia acquisisce una nuova barra dei menu sul lato destro dello schermo nota come la barra dei pulsanti di accesso rapido, a cui si può fare accesso da qualsiasi applicazione o dal desktop effettuando lo scorrimento sul lato destro di uno schermo touch o di un touchpad oppure toccando su uno dei lati destri dello schermo.

La barra dei pulsanti di accesso rapido contiene le icone per la ricerca, la condivisione, l'accesso alla schermata Start, la gestione dei dispositivi e le impostazioni. Le applicazioni possono integrare altre icone nella barra dei pulsanti di accesso rapido per un accesso coerente a certe funzionalità.

Un'altra prerogativa del nuovo Windows 8 è la sorveglianza, che alcune volte impedisce l'installazione di programmi che erano disponibili per Windows 7 come ad esempio gli antivirus free. Windows 8 indubbiamente mette in campo una nuova generazione dei software applicativi che mettono l'uomo ancor di più di fronte all'interattività dei nuovi mezzi elettronici.