Vodafone è una delle compagnie telefoniche più amate d'Italia. Ormai la sua importanza non riguarda più solo le reti mobili ma anche le reti fisse e le utenze Adsl ed è ad oggi il terzo operatore in Italia dopo Telecom e Wind. I successi ottenuti da Vodafone in questi anni devono essere considerati però solo l'inizio, la compagnia telefonica infatti ha intenzione di diventare una realtà di primo piano anche nel mondo della fibra ottica.

La prima città in Italia a poter usufruire del servizio di fibra ottica di Vodafone è Milano, servizio che garantisce 100 megabit al secondo. La fibra ottica sarà disponibile al prezzo di 45 euro al mese comprensivi di chiamate illimitate verso tutti i telefoni fissi e i telefoni cellulari nazionali e comprensivi anche di una chiavetta internet da utilizzare in mobilità con 1 GB al mese. Un'offerta davvero vantaggiosa a cui potranno accedere entro la fine del 2013 circa il 25% delle abitazioni milanesi. Entro la fine del 2015 la fibra ottica raggiungerà anche tutto il resto della città.

"Abbiamo scelto di offrire i servizi in fibra più avanzati ad un prezzo di poco superiore rispetto a quello del rame perché crediamo nell'importanza della fibra per i nostri Clienti e per la modernizzazione del Paese" ha affermato il Direttore Residentual di Vodafone Enrico Resmini. Un passo avanti verso il futuro insomma, un passo avanti verso la costruzione di tecnologie sempre più avanzate ideali per i nostri rinnovati stili di vita.

La fibra ottica infatti non è come molte persone invece vogliono credere un semplice extra di cui possiamo fare a meno, si tratta di uno strumento che ci permette di sfruttare il web in modo sempre più veloce, semplice e comodo, proprio quello che ci vuole per il nuovo mondo del lavoro che ha bisogno di un'efficienza eccezionale per riuscire ad andare avanti nel miglior modo possibile. Vi ricordiamo che la diffusione di questo nuovo servizio di Vodafone è stata possibile grazie all'accordo preso con Metroweb, una società di gestione della fibra ottica che lavora in ogni paese europeo e che ha già all'attivo una rete pari a 324.000 km di fibre.