Sembra proprio che bisognerà aspettare ancora qualche mese per poter finalmente vedere il tanto atteso iPad mini con display retina. Infatti nonostante si fosse parlato dell'uscita del nuovo tablet iOS per giugno, Apple ha deciso di posticipare il debutto del nuovo iPad mini ad ottobre.

La notizia è stata riportata da un analista della KGI Securities, Ming-Chi Kuo, esperto proprio di prodotti Apple che anche in altre occasioni aveva rivelato alcune indiscrezioni poi rivelatesi veritiere sui prodotti della società di Cupertino.

Con molta pprobabilità la società statunitense ha deviso di rinviare l'uscita dell'iPad mini a causa di alcuni problemi di natura tecnica, ma questo ritardo potrebbe anche essere positivo; potrebbe infatti rappresentare l'ipotesi concreta di vedere un mini tablet targato Apple ad un prezzo sensibilmente più basso rispetto a quello dei prodotti attualmente disponibili in commercio.

Ma cerchiamo di saperne di più: stando sempre a quanto dichiarati da Ming-Chi Kuo, l'attesa versione dell'iPad mini con display ad alta risoluzione non arriverà, come previsto inizialmente, per il WWDC 2013 di giugno, bensì a metà ottobre a causa di alcuni problemi che Apple ha dovuto risolvere nella messa a punto del prototipo. Problemi che però non hanno fatto si che la casa di Cupertino abbandonasse l'idea del display in retina anche nella produzione del tablet da 7,9 pollici.

Probabilmente la difficoltà maggiore riscontrata è stata quella di utilizzare questo elemento in uno spazio tanto piccolo, un numero sufficiente di pixel che permetta di chiamare lo schermo "Retina"; ma Apple non ci sta ad arrendersi, anche perché vuole a tutti i costi stupire i propri utenti con un prodotto assolutamente rivoluzionario. Questa sarebbe la motivazione che ha causato il ritardo. Insomma, Apple vuole fare le cose per bene e piuttosto che rischiare di fare un buco nell'acqua, meglio aspettare.

Proprio a seguito della decisione di rinviare l'uscita di iPad mini, sembra che Apple stia lavorando per mettere in produzione anche un modello low cost, un prodotto che potesse essere messo in commercio in una fascia di prezzo tra i 199 e i 245 dollari . È ovvio che l'iPad low cost non avrà le stesse caratteristiche e le stesse funzionalità del modello analogo ma più costoso, la cosa certa è però che questo dispositivo sarà accessibile ad un maggior numero di utenti che non vuole o non può spendere cifre eccessive per l'acquisto di un tablet, ma che in questo modo avrebbero la possibilità di portarsi a casa un prodotto di un brand molto affidabile e conosciuto Apple.

Del resto già si era parlato dell'intenzione della società di Cupertino di produrre un iPhone economico, adesso l'idea coinvolge anche un altro celebre e ambito prodotto della mela, l'iPad, anche se almeno per il momento dal quartier generale della società di Cupertino tutto tace. Non ci resta che aspettare!