Microsoft si era sempre mostrata contraria alla produzione di dispositivi della categoria "mini", i tablet da 7 /8 pollici. Adesso però le cose sono cambiate e presto Microsoft potrebbe lanciare un "windows mini tablet" che sfidi il popolarissimo iPad mini.

La notizia arriva da una dichiarazione ufficiale di Peter Klein, il CFO di Microsoft, che ha svelato l'intenzione dell'azienda di inserirsi nel segmento di mercato dei tablet di piccola dimensione. Nelle dichiarazione in realtà non si trova né la parola "tablet" né la denominazione "mini". Klein ha infatti parlato di "dispositivi touch compatti equipaggiati con Windows". Nomi a parte però, l'intenzione di Microsoft è quella di sfidare quello che ad oggi è il tablet di maggior successo, l'iPad mini di Apple.

Il nuovo dispositivo di Microsoft sarà un Surface mini da 7 pollici con sistema operativo Windows 8. Non ci sono per ora notizie sulle specifiche tecniche del Windows mini tablet ma, come dichiarato dallo stesso Klein, la volontà di Microsoft è quella di lanciare un tablet che punti sulla competitività del prezzo, facendo pensare a un device che si aggiri sui 250 euro.

La decisione di Microsoft di lanciarsi in questo mercato è legata probabilmente alla richiesta sempre maggiore di tablet della fascia mini. Nonostante il calo di vendite degli iPad mini infatti, dovuto alle voci sull'uscita imminente del nuovo iPad mini 2, il tablet di piccole dimensioni di Apple ha superato nettamente le vendite del fratello maggiore iPad 4, e gli analisti di Microsoft non possono che tenere in considerazione questi dati.

Adesso il dubbio riguarda le caratteristiche tecniche del Windows mini tablet. Riuscirà davvero a competere con un dispositivo così completo come l'iPad mini?