Da pochissimi giorni, in seguito ai comunicati stampa inviati da Mountain View e alle notizie circolate in rete, sono state rese ufficiali le ultime novità Google. Si tratta dello smartphone Nexus 4, del tablet Nexus 10 e del mini tablet Nexus 7, il tutto organizzato e diretto dal nuovo sistema operativo Android 4.2.

Il Google Nexus 4 rappresenta il primo Nexus realizzato da LG. Il sistema operativo è l'Android 4.2, il display è curvo ed è piuttosto grande - ben 4.7 pollici, in linea con il trend lanciato da Samsung con i Galaxy S3 e S4 - con risoluzione 1280 X 768 pixel da 320 ppi; il processore del Nexus 4 è un quad-core Snapdragon S4 Qualcomm, con memoria RAM da 2 GB. Il dispositivo supporta la tecnologia NFC ed è inoltre dotato di due fotocamere: una anteriore da 1.3 Megapixe, e una posteriore da ben 8 megapixel. Il Nexus 4 è inoltre dotato di sistema di carica wireless. Disponibile nelle due versioni da 8 GB e 16 GB, ha un prezzo che in Italia si aggira tra i 300 euro per la prima versione e 350 per la seconda.

Il Google Nexus 7, invece, rappresenta l'esperimento di un mini-tablet realizzato appositamente per fare concorrenza all'iPad Mini. Realizzato con Asus, il Nexus 7 è una sorta di "Google-mondo tascabile", e risulta molto conveniente soprattutto per quanto riguarda il suo prezzo. Il Nexus 7 dispone di connessione cellulare 3G+ e 3G, ed è venduto al prezzo di circa 350 euro per la versione 3G. Le caratteristiche del Nexus 7 lo rendono tutt'altro che "mini", se non per le dimensioni: il display da 7 pollici ha una risoluzione di 216 ppi, il processore è un quad core NVIDIA Tegra 3 con RAM da 1 GB e GPU NVIDIA GeForce a 12 core. I due altoparlanti montati sono di ottima qualità, così come i due microfoni digitali. Supportando la tecnologia NFC, il Google Nexus 7 ci consente inoltre i pagamenti in mobilità, ed è costituito inoltre da 2 altoparlanti di buona qualità, 2 microfoni digitali, 1 micro-USB, porte per i jack audio e 1 docking pin. Sicuramente superiore all'iPad mini per quanto riguarda prezzo e risoluzione, il Nexus 7 perde però la sfida per quanto riguarda le dimensioni del display: solo 7 pollici contro i 7.9 dell'iPad mini.

Il pezzo forte di Googl è però il Nexus 10, da molti considerato l'unico vero antagonista dell'iPad Apple. Realizzato in collaborazione con Samsung, il Nexus 10 ha un processore dual-core Cortex A15 con GPU Mali T604 e memoria RAM da 2GB. È inoltre equipaggiato con due fotocamere che supportano la registrazione video in Full HD: una frontale da 1.9 Megapixel e una sul retro da 5 Megapixel. Il tablet gira su sistema operativo Android 4.2, e ha un prezzo di circa 400 euro per la versione da 16 GB e 500 euro per quella da 32 GB. La principale caratteristica e novità del Nexus 10 è lo schermo da 10.1 pollici con la più alta risoluzione mai vista su un tablet, 2500 X 1600 pixel e 300 ppi. Dotato infine di una batteria daben 9000 mAh, ci consentirà l'utilizzo fino a nove ore consecutive.

Infine, come abbiamo accennato all'inizio, il sistema operativo che supporta i tre modelli è Android 4.2. Tra le principali innovazioni troviamo prima di tutto il miglioramento di Google Now, ora molto più intuitivo e dettagliato, che garantisce una migliore e più "intelligente" interazione con l'utente. Vi è inoltre un miglioramento della funzione fotografica, e a livello pratico potremo sveltire la scrittura con la funzione "Gesture Typing", simile a Swype o T9 Trace. Anche la condivisione dei documenti e delle immagini è stata migliorata, così come le possibilità di acquisto sula piattaforma Google Play, arricchita di contenuti anche per quanto riguarda musica e film.