Date le tante voci spesso discordanti sull'Apple iPad 5 che circolano online, nei forum e nei siti specializzati, proviamo a identificare quelle che saranno le caratteristiche certe del tablet successore dell'iPad 4 e iPad mini.

Considerando che l'ultimo iPad uscito ha lo stesso peso, spessore e persino identico prezzo rispetto al modello precedente, è certo che Apple produttà l'iPad 5 in un formato ancora più leggero e sottile. Per quanto riguarda il processore, la casa di Cupertino ha dotato l'iPad 4 di un A6X, nuovo connettore lightening - come l'iPhone 5 - e schermo retina per un'esperienza visiva di altissima qualità. Per il nuovo iPad 5 vedremo quindi un processore A6X potenziato, e quasi certamente vedremo applicata, per quanto riguarda il display, la tecnologia touchscreen "GF DITO" o "GF2", già utilizzata per l'iPad mini: questa tecnologia consente una riduzione dello spessore dello schermo del 23 percento e un peso inferiore del 53 percento, dunque è quasi scontato che Apple decida di applicarla al nuovo iPad 5.

Secondo Macworld e Digitimes, un modo per ridurre il peso del nuovo tablet Apple è quello di utilizzare una sola LED light bar invece delle due presenti nell'iPad 4 - che erano state introdotte per la prima volta nell'iPad 3 - riducendo in questo modo il consumo e garantendo una lunga durata anche a una batteria più sottile, o comunque dalle dimensioni ridotte.

Lo scorso 11 aprile Paul Semenza, analista presso NPD Display Search, ha scritto per CNET: "è quasi certo che un design più sottile e leggero sarà possibile riducendo le dimensioni della LED backlight, in parte aumentando l'efficienza del display e in parte utilizzando LEDs di ultima generazione, già brevettati".

DigiTimes afferma inoltre che Apple si servirà del supporto di LG e Sharp per la produzione del display dell'iPad 5. Voci non confermate parlano anche di una possibile funzione di "vibrazione" per gli avvisi e per rendere ancora più ricca l'esperienza di gioco.

Apple stessa lo scorso 21 marzo ha confermato di aver depositato un brevetto per un "codec audio con supporto vibrazione", dunque potrebbe trattarsi di più che una semplice indiscrezione. La casa di accessori MiniSuit di recente ha fornito alla piattaforma MacRumors alcune immagini dei case in produzione per iPad 5, fornendoci delle indicazioni inequivocabili riguardo alle sue dimensioni: le "cover" sono più piccole rispetto a quelle dell'iPad 4, e presentano un foro sul retro destinato al nuovo microfono, riposizionato rispetto ai modelli precedenti.

Vedremo se nelle prossime settimane verranno fuori altri particolari. Apple come sempre sta mantenendo segrete le caratteristiche dell'iPad 5, tenendo in questo modo lontana la concorrenza - che non tarderà a organizzare le contromosse - e creando un'enorme attesa attorno all'uscita del dispositivo.