Una ricerca Gartner menzionata dal Wall Street Journal conferma quanto già si sospettava: il mercato delle app vola e cresce ogni giorno di più e nel 2013 potrebbe arrivare a generare fino a 25 miliardi di dollari, cioè il 62% in più rispetto all'anno prima.

Apple e Google sono i due colossi che offrono la più grande vetrina di app al mondo: si calcola che siano 700.000 le applicazioni, i giochi e i servizi che migliorano la funzionalità e i servizi degli smartphone acquistabili tramite AppStore e Google Play.

Una scelta così vasta che si calcola che ogni giorno ogni utente spenda circa due ore utilizzando i programmi scaricati, mentre un anno fa il tempo utilizzato era esattamente la metà. Un altro dato molto interessante da tenere in considerazione è che il 63% delle applicazioni maggiormente scaricate è differente rispetto all'anno scorso, elemento che fa capire quanto si sia ampliato il mercato delle app nel solo giro di un anno.

Poco tempo fa era Apple la regina incontrastata del mondo degli smartphone, ma oggi la guerra è accanita e l'azienda californiana di Cupertino si trova a dover gareggiare, verrebbe da dire fino all'ultima app, con Blackberry, Amazon e Google, le quali puntano soprattutto ad accaparrarsi un maggior numero di clienti in contesti emergenti come la Cina, il Giappone e la Corea del Sud. Ma il mercato delle applicazioni si sta espandendo anche grazie al fatto che non ci sono più solo gli smartphone a supportarle, ma anche i tablet e le televisioni.

Inoltre, Gartner prevede che entro la fine del 2014 Apple starà per superare Microsoft in quanto a forniture di soluzioni di computing per le grandi aziende.