Twitter non vuole più limitarsi ad essere un produttore di hashtag, ma ambisce a diventare un vero e proprio aggregatore di news. Come riportato dal sito de La Stampa, il social network dell'uccellino ha infatti annunciato l'arrivo di una nuova API, che darà agli utenti di Twitter la possibilità di contestualizzare i trend di ricerca. Una funzionalità che permetterà al sito di funzionare come una sorta di agenzia di stampa, un raccoglitore di notizie.

Il nuovo tipo di ricerca, hanno spiegato i portavoce di Twitter, permetterà la raccolta di informazioni su termini virali. Per renderlo possibile, viene mandata una richiesta al servizio Mechanical Turk di Amazon, un luogo di scambio virtuale (marketplace) tra programmatori, che trasformeranno il lavoro da puramente automatizzato a frutto di un'operazione di ricerca filtrata sui trend, che sarà così ad opera di persone e non di macchine.

Fondamentale in questo tipo di ricerca diventa quindi l'apporto di collaboratori in tutto il mondo, che contribuiranno non solo a creare il trend ma a produrre e fornire contenuti che li riguardano, da condividere con gli altri utenti del social network.

Quest'innovazione da parte di Twitter mette il social network in competizione con Google News. Una scelta, quella di rivolgersi al mondo dell'informazione, strettamente legata al tipo di flusso che caratterizza gli utenti di Twitter, che condividono contenuti legati soprattutto all'attualità, rispetto a quelli di Facebook, i quali nella maggior parte dei casi utilizzano il social network di Zuckenberg come cassa di risonanza della vita quotidiana.