Costituisce certamente una delle novità più interessanti della telefonia e del sistema operatvo iOS 6, ed a partire da questa settimana gli utenti ne potranno correntemente usufruire: stiamo parlando di Passbook, la nuova applicazione made in Apple ideata per consentire l'effettuazione di pagamenti ed acquisti tramite uno speciale circuito di rete.

La nuova app targata Cupertino può tranquillamente essere paragonata, in quanto a funzionalità e modalità di utilizzo, ad un portafoglio virtuale capace di assemblare ed immagazzinare biglietti elettronici, coupon, carte fedeltà, e quant'altro.

Tramite l'implementazione di Passbook la Apple è finalmente riuscita ad immettere sul mercato una valida alternativa alla tecnologica NFC (attualmente impiegata da Samsung, Nokia e Google), sistema attualmente in grado di consentire l'effettuazione di pagamenti digitali avvicinando semplicemente il device ad un apposito apparecchio. Perché la nuova app funzioni necessita inoltre della compatibilità di terze parti e componenti che l'azienda di Cupertino ha già provveduto a spedire in tutti gli App Store del mondo.

Tra le prime aziende ad essersi "convertite" all'utilizzo di Passbook figurano la Lufthansa e la Major League Baseball; tramite il proprio smartphone e col supporto della nuova app sarà infatti possibile scaricare la carta d'imbarco da dover mostrare al ceck-in (senza alcuna necessità di stamparla) oppure accedere agli stadi dove si disputano gare valide per la Major League Baseball mostrando unicamente il biglietto digitale acquistato ed immagazzinato mediante l'ausilio del proprio Passbook.