Un nuovo smarthpone, il Nexus 4 prodotto da LG, un nuovo tablet top di gamma da 10 pollici, il Nexus 10, e un prodotto che costituisce l'aggiornamento del Nexus 7: questi i rivoluzionari device presentati dalla casa di Montain View ed annunciati dai dirigenti d'azienda nonostante l'evento nel corso del quale sarebbero stati svelati ufficialmente sia stato rinviato a causa dell'allarme uragano.

I tre nuovi Nexus sfruttano Android Jelly Bean 4.2, e grazie a ciò possono fruire del Gesture Typing, innovativa funzione di digitazione dotata del tipico sistema di completamento e predizione della parola successiva. Tramite questa particolare funzionalità per scrivere sarà sufficiente scorrere da una lettera all'altra senza doversi spostare sulla tastiera virtuale.

Venendo adesso ai tre device va evidenziato come il Nexus 4, ultima versione dello smartphone ufficiale Android prodotta da LG, si presenti come un prodotto unico nel suo genere: processore quad-core, display da 4,7" (320 pixel per pollice), possibilità di effettuare la ricarica senza fili di serie (è infatti sufficiente appoggiarlo su un accessorio abilitato perché la batteria si ricarichi) e fotocamera dotata di Photo Sphere, una funzionalità che consente di scattare singole foto da potersi poi comporre ed assemblare creando un'unica panoramica a 360 gradi. La versione da 8GB sarà immessa sul mercato a 299 dollari, quella da 16GB a 349 ed inizialmente sarà disponibile solo in Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Australia; più in là arriverà poi sul mercato italiano.

Il Nexus 10, prodotto da Samsung, si presenta innovativo e versatile: tra le principali caratteristiche un display da 10,055 pollici con risoluzione 2560x1600" (300 pixel per pollice, il tutto per un totale di oltre 4 milioni di pixel), una batteria con autonomia capace di varcare la soglia delle 9 ore, casse audio e stereo frontali. Ideato e pensato per la visione di video e filmati di alta qualità, il nuovo device sfrutta (come pocanzi accennato) Android 4.2, particolare che consente la gestione di più utenti con riferimento allo stesso dispositivo. Per quel che concerne il costo, la versione da 16GB sarà immessa sul mercato a 399 dollari, mentre quella da 32GB sarà disponibile a 499 dollari; il prodotto saggerà dapprima i mercati americano e canadese, salvo poi giungere sui mercati europei.

Il Nexus 7 rappresenta infine la seconda versione del fortunato tablet sette pollici; disponibile in due versioni - da 16 e 32 GB con prezzi che vanno da 199 a 249 dollari - il prodotto è stato progettato per insidiare il primato di Kindle Fire HD, attualmente dominatore assoluto del mercato.

Chiarissimo il contesto nel quale si inserisce la presentazione dei tre prodotti: la Casa di Montain View ha deciso di sfidare Amazon ed Apple sul territorio a loro più congeniale, quello cioè a dire costituito da device di ultima generazione quali tablet e smartphone. La sfida è aperta…