Si chiama Direct Billing Gateway ed è il nuovo modo con cui Skype permetterà ai propri utenti di pagare i costi delle chiamate effettuate tramite VoIP. In pratica, il totale dovuto sarà addebitato direttamente sulla bolletta telefonica o scalato dal credito del cellulare.

Microsoft, proprietaria di Skype, ha studiato il sistema (in collaborazione con Mach) per consolidare i rapporti con gli operatori telefonici, finora danneggiati dal successo del servizio VoIP. Un sistema analogo è già stato collaudato nei marketplace per le applicazioni di smartphone e tablet, e ha generato buoni profitti anche per le compagnie telefoniche coinvolte.

Per le chiamate, però, il caso può rivelarsi più complesso del previsto. Se da un lato, infatti, implementare il nuovo modello di fatturazione porterebbe nuovi clienti ai provider, dall'altro gli utenti potrebbero trovare sempre più comodo usare Skype anziché le normali telefonate attraverso il proprio gestore.

L'accettazione di questo sistema da parte degli operatori permetterebbe agli stessi di spezzare l'egemonia delle carte di credito nel settore, ma al momento nessuna compagnia si è fatta avanti per eventuali collaborazioni.