Sono finiti i tempi i cui anche se un bimbo giocava col cellulare di mamma e papà, al massimo lo faceva cadere per terra o chiamava accidentalmente il primo numero in rubrica. Adesso, giocare con lo smartphone o col tablet implica rischi maggiori, dalla rottura del dispositivo costato centinaia di euro alla navigazione non protetta su internet.

Eppure i bambini del nuovo millennio sono i cosiddetti "nativi digitali", crescono circondati dalla tecnologia e imparano subito a usarla. Perché privarli dell'esperienza del touchscreen? Per questo Toys'r'us, la multinazionale americana del giocattolo, ha studiato un tablet dedicato ai piccoli. Si chiama Tabeo, e arriverà nei negozi statunitensi in autunno al costo di 149,99 dollari.

Il sito dell'azienda non rivela molti dettagli, ma è abbastanza colorato da suggerire che sarà un prodotto molto divertente. Tabeo è a prova di bambino: dal design alle app e ai videogiochi non violenti già installati, passando per il parental control sui contenuti della navigazione su internet. Quanto alle caratteristiche tecniche, monta Android, è dotato di wi-fi e ha una memoria da 4 Gb. C'è da scommettere che sarà il regalo più richiesto a Babbo Natale a dicembre.