Skype, il provider Voip di Microsoft, guadagna terreno nella battaglia contro gli operatori di telefonia mobile. A ottobre, infatti, verrà lanciata una nuova modalità di fatturazione che permetterà di addebitare i costi direttamente sulla bolletta telefonica o di sfruttare il credito residuo del cellulare. Il sistema si chiama "Direct Billing Gateway" ed è stato sviluppato da Mach, una delle società leader nella fatturazione diretta da operatore.

In questo modo il credito Skype potrà essere caricato direttamente sul conto telefonico del cellulare o del pre-pagato, senza costi aggiuntivi rispetto ai tradizionali metodi di pagamento, ma in modo molto più facile e veloce. Per pagare il conto basterà accedere alla modalità d'acquisto in-browser e lo si potrà fare sia da pc, che da dispositivi mobili. Anzi è già stata annunciata la possibilità di introdurre un'apposita applicazione per caricare il credito Skype.

"L'obiettivo - spiega Neil Ward, general manager delle business operations di Skype - è di attrarre nuovi utenti attraverso la facilità di pagamento e al tempo stesso di aumentare la quota di spesa di quelli già esistenti". Inoltre la nuova modalità di pagamento permette agli operatori telefonici di immettersi nel mondo dell'e-commerce e conquistare quote di mercato, finora appannaggio esclusivo delle principali compagnie di carte di credito. Ma a perdere terreno saranno anche i tradizionali operatori di telefonia mobile, già colpiti dalla sempre maggiore diffusione degli Ott, come Skype, Facebook, Google e altri che offrono gli stessi servizi a costi minori.