La chiavetta internet è il mezzo scelto dal 28% degli italiani per la connessione al web, anche se si trovano a casa. È quanto emerge dai dati Audiweb Trends, raccolti in collaborazione con Doxa, relativi al primo semestre 2012.

La fotografia degli italiani connessi rivela che 14 milioni di famiglie si collegano da casa attraverso un pc di proprietà, spesso munito di internet key. Il vantaggio di questo sistema è che può essere sfruttato anche fuori casa, con un computer portatile, un netbook o un tablet. La percentuale dei connazionali che dichiarano di accedere alla rete da qualsiasi luogo, infatti, è ancora più alta: il 78,9% della popolazione compresa fra gli 11 e i 74 anni.

L'indagine evidenzia anche che la connessione internet tricolore è un affare per giovani residenti in centri di media grandezza: il 90% del totale dei "naviganti" ha fra gli 11 e i 34 anni e abita in città di almeno 100 mila abitanti. Si tratta principalmente di soggetti con un profilo d'istruzione abbastanza alto, ma la distinzione in questo senso non è determinante.

Quando non ci si collega tramite pc, è lo smartphone lo strumento più usato in Italia per la connessione a internet. Gli usi principali, manco a dirlo, riguardano l'accesso ai social network, alla posta elettronica e la consultazione dei motori di ricerca.